Un altro importante ritrovamento di fossili preistorici in Argentina. I resti di uno scheletro di dinosauro sono stati portati alla luce nella provincia di Santa Cruz. Si tratta di un esemplare simile al Talenkauen Santacrucensis, un dinosauro che era già stato ritrovato una decina di anni fa nella stessa zona.

“I resti ritrovati sono fondamentali per comprendere il funzionamento dell’ecosistema durante il Cretacico in Sudamerica e dimostra l’importanza di Santa Cruz per la paleontologia in Argentina”, spiegano i membri del team che in quell’area lavorano da anni. Nella scala dei tempi geologici, il Cretacico o Cretaceo, preceduto dal Giurassico, corrisponde al terzo e ultimo periodo dell’era Mesozoica. È compreso tra 145 e 65 milioni di anni fa.

dinosauro argentina Talenkauen Santacrucensis
I resti di un esemplare simile ritrovato a Santa Cruz


Il gruppo di ricerca aggiunge che si tratta di uno scheletro parziale di dinosauro ornitischio, simile al Talenkauen Santacrucensis ritrovato dieci anni fa nei pressi del Río La Leona, luogo in cui sono stati riportati alla luce numrosi resti di dinosauri dal collo lungo, come anche pesci, tartarughe e coccodrilli.


Argentina: trovato fossile di macrauchenia, estinto ottomila anni fa. Tra un tapiro e un cammello

Loading...