L’hantavirus in Argentina continua a preoccupare e a produrre altri casi di infezione. Il ministero della Salute della provincia di Chubut ha reso noto un nuovo caso, oltre a informare di un paziente anziano della località di El Maitén che era in condizione di isolamento domiciliare e poi ricoverato nell’ospedale di Esquel. Con quest’ultimo, salgono a 31 le persone interessate da hantavirus nella sola provincia, dove finora le vittime sono state undici dal 3 dicembre, data del primo caso con decesso.

hantavirus in argentina contagio morti


Nello stesso nosocomio sono ricoverati in osservazione ulteriori 29 pazienti, mentre un altro è nella stessa condizione a Bariloche e uno in Cile. Oltre a questi, spiega il ministero della Salute, altre 89 persone si trovano in regime di isolamento presso i propri domicili. Precisamente 34 a Epuyén (la località più colpita), 31 a El Maitén, 15 a Esquel, 7 a Trevelin, uno a El Hoyo, uno a Cholila.

Alto anche il numero dei morti a causa di hantavirus in Argentina. Finora sono quattordici, precisamente undici nella sola provincia di Chubut, la più colpita, e tre in altre province del paese. La segreteria di Stato per la Salute ha più volte chiarito che non c’è nessuna relazione tra i casi nelle carie aree dell’Argentina.

L’hantavirus, difatti, si trasmette con il contatto con urina, saliva e secrezioni dei roditori. Tuttavia, in una forma della malattia sudamericana provocata dal virus Ande, più mite, la trasmissione può essere interpersonale, mediante il contatto con sangue o fluidi corporei di un soggetto infettato.

hantavirus in argentina contagio morti trasmissione


Hantavirus in Argentina. Hantavirus, cosa è e come si trasmette

L’hantavirus è un virus trasmesso dai topi. Nel caso argentino si parla di ‘ratón colilargo’, Oligoryzomys, un genere di roditori della famiglia dei Cricetidi comunemente noti come colilargos. Gli essere umani ne vengono colpiti per effetto di inalazione di saliva, urina, feci o altre secrezioni di questi animali.

Dove
In tutti i continenti. I vettori cambiano a seconda della zona. In Europa è l’Arvicola rossastra, un mammifero roditore appartenente alla famiglia dei cricetidi. In questo caso l’infezione porta a complicazioni renali.

I sintomi ed effetti
L’hantavirus può causare due condizioni cliniche potenzialmente mortali: Sindrome cardiopolmonare e Febbre emorragica con sindrome renale. I sintomi: affaticamento, dolori muscolari, mal di testa, vista sfocata, arrossamento intenso del volto e degli occhi, possibili secrezioni.

hantavirus in argentina contagio sintomi morti


Tasso di mortalità
Secondo i dati della comunità scientifica, in caso di Sindrome cardiopolmonare per hantavirus il tasso di mortalità è del 38 per cento; dal 5 al 15 per cento in caso di Febbre emorragica con sindrome renale.

Trattamento
Antibiotico specifico accompagnato da antipiretici e analgesici.

Loading...