addio roma daniele de rossi boca juniors

Daniele De Rossi, Boca Juniors tra le ipotesi del dopo Roma: “Adora la Bombonera”


Va via anche Daniele De Rossi, dopo Francesco Totti la As Roma perde un altro condottiero, un altro simbolo della squadra. De Rossi lascerà la ‘Magica’ alla fine della stagione, la partita di domenica 26 maggio col Parma sarà quindi l’ultima in maglia giallorossa. Un addio di cui si era parlato nelle ultime settimane che, tuttavia, i tifosi speravano potesse slittare almeno di un anno. Ma la decisione è presa. “Sarà la fine di un’era”, sottolineano a tutta ragione dalla società della capitale.

addio roma daniele de rossi boca juniors


Lo stesso tecnico della Roma, Claudio Ranieri (ugualmente in uscita a fine campionato), lo ha invitato a ripensarci: “Mai parlato con Daniele del futuro, ma io spero abbia ancora voglia di giocare. Magari non potrà fare tutte le gare, ma che quelle che riesce le fa al 100 per cento. È un esempio per tutti i compagni”. Ma per il centrocampista capitano, prossimo ai 36 anni, la decisione è presa. Tuttavia, potrebbe non essere un addio al calcio.


I rumors vanno proprio in questa direzione, al punto che la stessa società ha reso noto che “all’età di 35 anni, ha intenzione di intraprendere una nuova avventura lontano dalla Roma”. Dalla Roma e da Roma, pare di capire mettendo insieme più elementi. E tra le possibili future avventure spunta Buenos Aires, il Boca Juniors.

La stessa moglie di Daniele De Rossi, Sarah Felberbaum, in un’intervista a Vanity Fair aveva fatto intendere come il marito avesse voglia di una ‘avventura’ fuori dall’Italia: “Un’esperienza all’estero, perché no? Lui si fa molti più problemi, come facciamo con i nonni, i figli. È molto legato alla sua famiglia. Io sono diversa, dico: prendiamo i bambini e andiamo”. Ma dove?

addio roma daniele de rossi boca juniors


Per il futuro del capitano giallorosso in pole position sembra esserci la Major League Soccer degli Stati Uniti, sempre più ‘rifugio’ di numerosi calciatori di primo livello a fine carriera. Vuoi per i compensi, vuoi perché ormai considerato un campionato in crescita. Secondo qualcuno, ci sarebbero già contatti con la dirigenza del Los Angeles Galaxy. Altra possibile meta di cui si parla è il Giappone.

Ma non è un mistero che il sogno di Daniele De Rossi è il Boca Juniors, non ha mai nascosto di essere affascinato dalla Bombonera e dalla sua atmosfera. Del resto, tra tradizione e livello agonistico sarebbe una perfetta conclusione di carriera: su quel campo potrebbe trovare la dimensione ‘di lotta’ che ha sempre apprezzato e affrontato.

Meglio tenere a freno, almeno ora, l’entusiasmo xeneize: si tratta ancora di suggestioni elaborate su ‘cose del passato’. Era il 2017 quando De Rossi diceva: “Avrei desiderato giocare al Boca, a 20, 30 o 35 anni. È uno dei miei desideri e lo è sempre stato. Mi piacerebbe essere in campo in un match contro il River alla Bombonera. Quando vedo quello stadio, mi leva la vita. Ma non ho mai detto di voler chiudere la carriera lì”.

addio roma daniele de rossi boca juniors


Nel 2018, invece, l’argentino compagno di squadra Diego Perotti non escludeva un finale di carriera nel Boca Juniors per entrambi. “A Daniele piace guardare i video della tifoseria, della Doce, l’ingresso della squadra, i cartoncini, qualcosa che non accade qui”.

Alla Bombonera, ha aggiunto Perotti, “sarebbe tranquillamente un idolo, si integrerebbe bene nello stile Boca, ha visto molto partite. Due o tre anni fa ha parlato con qualcuno ed è stato vicino, ma per motivi economici non si è concretizzato. Non credo che succederà, ma non saprei”. Nulla è escluso, insomma.

Leo Messi al Newell’s Old Boys: perché oggi si riparla del sogno di tifosi e società