Diego Armando Maradona in isolamento dopo essere stato in contatto con un collaboratore risultato positivo al coronavirus. In attesa di ulteriori riscontri su quest’ultimo, incaricato della sorveglianza del Diez, è stato attivato il protocollo di protezione per l’attuale allenatore del Gimnasia y Esgrima La Plata.

diego armando maradona isolamento contatto coronavirus

Maradona resterà in isolamento presso il country Campos de Roca, di proprietà della società di La Plata. Per questo non sarà presente al debutto del Gimnasia La Plata in ‘Copa Liga’ contro il Club Atlético Patronato.


diego armando maradona isolamento contatto coronavirus

La decisione di mettere in isolamento Diego Armando Maradona è arrivata qualche ora dopo l’incontro amichevole del Gimnasia con il San Lorenzo. Di qui al messaggio del Pibe de oro sui social per tranquillizzare tifosi e fan: “Grazie a Dio, mio figlio Diego Fernando, mia figlia Jana, io e Veronica non abbiamo il coronavirus”, ha scritto.


Diego Armando Maradona non potrà dunque dirigere i prossimi allenamenti del Gimnasia. Tutto, però, in attesa dell’esito del secondo tampone del suo collaboratore. In caso di esito negativo, difatti, non è escluso che possa tornare a guidare la squadra sul campo. Diverso lo scenario in caso di esito positivo: Diego verrebbe sottoposto a un altro test.

Già dal mese di marzo, quando la pandemia ha raggiunto l’Argentina, a Maradona era stato suggerito di condurre una vita improntata al massimo distanziamento sociale nella residenza messa a sua disposizione dalla società del Gimnasia.

Verón ‘invita’ Maradona: “La pace? Sì”. E ricorda la pesante accusa del Diez

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE