emiliano sala morte contratto pagamento cardiff nantes

Morte Emiliano Sala, la Fifa: “Dal Cardiff 6 milioni di euro al Nantes”. Ma non è finita


A otto mesi dalla morte di Emiliano Sala, è la giustizia Fifa a occuparsi del caso drammatico del calciatore argentino, morto durante il volo privato del 21 gennaio che da Nantes lo portava a Cardiff. È la Fifa, dunque, a ordinare alla società gallese di pagare al Nantes sei dei 17 milioni di euro previsti dal contratto di cessione di Sala.

emiliano sala morte contratto pagamento cardiff nantes


Dopo il rifiuto del Cardiff, i legali della squadra francese avevano adito, lo scorso mese di febbraio, la federazione mondiale investendola della soluzione del caso. La richiesta dei francesi è del versamento dell’intera somma pattuita.

Come si legge nella decisione – emessa la scorsa settimana ma resa nota solo lunedì 30 settembre – “tenendo conto delle circostanze tragiche e singolari alla base della controversia, la Fifa non procede alla richiesta dei costi di procedimento normalmente a carico delle parti”.

emiliano sala morte contratto pagamento cardiff nantes


Contro la decisione – emessa dalla commissione sullo Status del calciatore, presieduta dal sudafricano Raymond Hack – le parti potranno ora ricorrere al Tribunale arbitrale dello sport con sede a Losanna.

I sei milioni di euro fanno riferimento alla prima quota che la società del Cardiff avrebbe dovuto versare al Nantes come previsto dal contratto stipulato il 19 gennaio, due giorni prima della morte di Emiliano Sala. Alla decisione si è giunti dopo un primo tentativo di conciliazione promosso dalla stessa Fifa che non ha però trovato esito.

Emiliano Sala, pubblicato il rapporto ufficiale sull’incidente aereo