L’allenatore dell’Independiente, Julio César Falcioni, e una decina di calciatori del club di Avellaneda sono risultati positivi al Covid-19. Notizia peraltro arrivata a pochi giorni dal derby contro il Racing Club, in calendario sabato 10 aprile per la nona giornata della Liga argentina. Il paese si trova ad affrontare la seconda ondata di coronavirus.

independiente focolaio covid positivi allenatore falcioni calciatori
Il portiere Sebastián Sosa

C’è ansia soprattutto per il tecnico dell’Independiente che, per età e precedenti clinici, è considerato un soggetto a rischio. 64enne, è asintomatico ma la preoccupazione dipende da un precedente tumore superato nel 2017. È risultato positivo martedì 6 aprile prima dell’allenamento, ora in isolamento presso il suo domicilio e in attesa di un secondo tampone di conferma.


Sono risultati positivi anche i calciatori Domingo Blanco, Ezequiel Muñoz e Diego Segovia. Stesso risultato per il portiere, l’uruguaiano, Sebastián Sosa, e il difensore Patricio Ostachuk.


Il caso di Sosa ha sollevato non poche polemiche dopo aver dichiarato di essersi svegliato, lo scorso sabato, con alcuni sintomi. Non considerandoli rilevanti non ha informato il corpo medico dell’Independiente presentandosi agli allenamenti. Solo dopo, il tampone rapido ne ha rilevato la positività e ora è in attesa del molecolare.

Della squadra dell’Independiente presentano sintomi, e si attende il riscontro dei prossimi test, anche Juan Ignacio Pacchini, Thomas Ortega, Alan Soñora, Nicolás Messiniti e Gonzalo Asís. Casi anche tra il personale amministrativo del club. Con non poche difficoltà nell’organizzare la formazione da portare in campo contro il Racing.

Calcio, il campionato argentino nella top 10 dei migliori del mondo negli ultimi 20 anni (Iffhs)

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE