Tra Lionel Messi e il Barcellona è arrivato il momento: già pronta l’offerta definitiva per l’attaccante argentino. Nel complesso non è lontana dalle indiscrezioni emerse nelle scorse settimane e la conferma è arrivata dall’emittente Tv3 della Catalogna. Una proposta di rinnovo del contratto, in scadenza il 30 giugno, che viene da più parti definita senza precedenti nel calcio mondiale per la sua atipicità.

lionel messi rinnovo contratto offerta barcellona
Joan Laporta


Lionel Messi, l’offerta definitiva del Barcellona

Tutte le conferme arrivano venerdì 28 maggio con una conferenza stampa del presidente balugrana, Joan Laporta, e i retroscena parlano di un incontro risolutivo tra Jorge Messi, padre e procuratore del quasi 34enne rosarino. L’offerta del Barcellona è ampia e va oltre il calcio giocato, come era stato anticipato. Tre sono i pilastri fondamentali della proposta della società catalana con un obiettivo unico: la permanenza ‘a vita’ di Lionel Messi nel Barça.

Lionel Messi, da quanto si apprende, è orientato ad accettare. Del resto non ha mai nascosto la sua gratitudine verso il club che gli ha permesso di essere tra i grandi di sempre della storia mondiale del calcio con qul magico numero 10 sulla maglia. Alla base ci sarebbe anche l’intenzione della famiglia, soprattutto della moglie Antonela Roccuzzo, di continuare a vivere a Barcellona, che ha portato Messi a non cercare altrove il suo finale di carriera. Questa era il suo orientamento nel 2020, quando i rapporti con l’ex presidente Josep Bartomeu erano diventati difficili.


In caso di accettazione dell’offerta di rinnovo del contratto, Lionel Messi vestirebbe la maglia del Barça per altre due stagioni. Poi, gli sarebbe permesso vivere una parentesi nella Major League Soccer degli Stati Uniti vestendo contestualmente i panni di ‘ambasciatore’ del club. Infine, cinque anni di nuovo a Barcellona ma come dirigente.

lionel messi rinnovo contratto offerta barcellona

Il tutto vede Messi accettare una riduzione del compenso, consapevole dei recenti delicati equilibri finanziari della società causati dal crollo di introiti effetto della pandemia. La riduzione del compenso, tuttavia, è ben bilanciata da una durata lunga dei suoi rapporti professionali con la società.

Sergio Agüero e il Barcellona, è fatta: “Lunedì la firma del Kun”

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE