Per una volta il calcio segna il passo davanti al basket. Lo sportivo argentino dell’anno non è Lionel Messi ma Luis Scola, volto noto nel basket italiano che abbiamo visto brillare all’ultimo campionato mondiale in Cina. Il riconsocimento è arrivato con l’edizione 2019 del Premio Olimpia che, dal 1954, sono una esclusiva del Circolo dei giornalisti sportivi dell’Argentina.

luis scola argentina premio olimpia 2019


E così, il numero 4 della nazionale argentina di basket e numero 40 della Olimpia Milano ha superato, per cinque voti, il fuoriclasse del Barcellona, fresco del suo sesto Pallone d’oro, e la 19enne nuotatrice Delfina Pignatiello dopo le medaglie ai Giochi panamericani di Lima. E anche Agustín Canapino, asso del momnento in Touring Car che il Premio Olimpia lo ha conquistato nel 2018.


luis scola argentina premio olimpia 2019


Dalla sua, il 39enne Luis Scola vanta un ruolo fondamentale nella Selección argentina agli ultimi mondiali, entrando nella top five dei migliori giocatori del torneo con la media di 17,9 punti e 8,1 rimbalzi. 206 centimetri, cittadinanza argentina e spagnola, è stato tra i principali protagonisti dell’arrivo in finale, poi persa, contro la Spagna. Prima, però, la medaglia d’oro ai Giochi panamericani.


A rinunciare alla contesa per il premio, invece, Gustavo Fernández che, dopo la vittoria a Wimbledon, è numero uno del ranking mondiale di tennis in carrozzina. Fernández ha contestato l’essere stato classificato tra gli atleti paralimpici.

Il Premio Olimpia è un evento centrale per lo sport argentino, quest’anno celebrato presso il Centro Roberto De Vicenzo di Berazategui intitolato allo storico golfista argentino, peraltro premiato nel 1967 e nel 1970.

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE