L’eredità di Diego Armando Maradona, arriva dal tribunale civile della città di La Plata la prima pronuncia sugli eredi del Diez. Verónica Ojeda lo ha reso noto sui social, scrivendo che “questa decisione dà il diritto a Dieguito di avere ciò che gli è stato rubato”. Che, secondo quanto stabilito dal giudice Susana Tedesco de Rivero, sono cinque, gli unici legalmente riconosciuti.

morte maradona eredità decisione tribunale eredi figli riconosciuti
Dalma e Gianinna Maradona

E cioè i figli avuti con Claudia Villafañe: Dalma (32 anni) e Gianinna (30). Poi Diego Junior (34), figlio di Diego e Cristiana Sinagra; la 23enne Jana, figlia di Valeria Sabalain. Infine, il più piccolo della prole ‘ufficiale’: Diego Fernando, 7 anni, nato dalla relazione con Verónica Ojeda.


Restano per il momento fuori i figli presunti, ormai noti anche al pubblico italiano dopo numerose apparizioni televisive e interviste dall’Argentina. Si tratta del 19enne Santiago Lara e della 25enne Magalí Gil: entrambi hanno avanzato pretese formali per il riconoscimento della paternita. La cronaca degli ultimi anni ha poi aggiunto altri tre figli presunti, tutti residenti a Cuba.


Tuttavia, dovranno tutti attendere tempi forse lunghi giacché è ancora in fase di rendicontazione il reale patrimonio di Diego Armando Maradona al momento della sua morte, lo scorso 25 novembre.

Ed è nelle mani della giustizia, in questo caso in sede penale, anche l’accertamento di fatti che potrebbero essere connessi al decesso del Pibe de Oro. Gli imputati sono saliti a sette.

Dopo il neurochirurgo e medico personale di Maradona, Leopoldo Luque, e la psichiatra Agustina Cosachov, negli atti della procura di San Isidro sono finiti anche i nomi dello psicologo Carlos Díaz e degli infermeri Dahiana Madrid, Ricardo Almirón, Nancy Forlini e Mariano Perroni. L’ipotesi di reato resta quella di omicidio colposo.

Daniel Osvaldo, gossip insistente: che succede con Gianinna Maradona, figlia di Diego

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE