River Plate-Boca Juniors al “Santiago Bernabéu”, il Superclásico argentino per eccellenza si gioca fuori dall’Argentina tra mille polemiche dopo i disordini del 24 novembre a Buenos Aires e la successiva decisione della Conmebol di disputare la seconda finale della Copa Libertadores a Madrid. Ma non è la prima volta che le due squadre da sempre rivali si affrontano all’estero. Ci sono state altre cinque occasioni.

river boca maradona


Ecco quando e come sono andate a finire. Dei cinque incontri disputati all’estero, tre hanno visto le due squadre scendere sul prato dello stadio “Centenario” di Montevideo, una volta nel campo dell’Orange Bowl di Miami, un’altra ancora nel mitico (per gli argentini) statio “Azteca” di Città del Messico.

29 dicembre 1955, Montevideo: Boca Juniors 5 – River Plate 2
La partita fu disputata nell’ambito del torneo a sei. Oltre a Boca e River c’erano Avellaneda, il Peñarol, Nacional e un combinato uruguaiano. Il Boca vinse col River con quattro gol di Marió Boyé e uno di Carlos Etcheverry, mentre per i Millonarios segnarono Walter Gómez e Norberto Menéndez.

27 febbraio 1978, Montevideo: River Plate 2 – Boca 0
L’occasione fu il quadrangolare con Peñarol e Nacional. La vittoria del River fu concretizzata con due gol di Norberto “Beto” Alonso.

1 febbraio 1984, Montevideo: Boca Juniors 2 – River Plate 0
Ancora un quadrangolare con Peñarol e Nacional. Gli Xeneizes vinsero grazie alle reti di Ricardo Gareca e Omar Porte.

river boca


15 giugno 2002, Miami: River Plate 2 – Boca Juniors 1
Per la prima volta un Superclásico disputato negli Stati Uniti in un contesto amichevole. Il River si impose grazie alle reti di Matías Lequi e Juan Pablo Raponi. Il gol xeneize fu segnato da Nicolás
Burdisso.

30 maggio 2014, Città del Messico: River Plate 1 – Boca Juniors 1

Anche in questo caso si è trattato di una partita amichevole, organizzata dalla Bbva che era sponsor di entrambe le squadre di Buenos Aires. Daniel Villaba fu il marcatore dei Millonarios, Claudio Riaño per il Boca. Il match fu aggiudicato con i calci di rigore: i Millonarios così si imponevano per 4-2. Lo stadio “Azteca” è il mitico campo del gol di Maradona passato alla storia come “La mano de Dios”. Era il 1986 e si giocava Argentina-Inghilterra.

Carlos Tévez, l’infelice notizia a poche ore dalla finale tra River Plate e Boca Juniors

Loading...