river plate boca juniors superclasico 1 settembre 2019 scontri sicurezza

Ansia per il Superclásico River-Boca di Superliga argentina. Sicurezza da G20


Il Boca Juniors torna a confrontarsi col River Plate al Monumental (1 settembre alle 22 ora italiana) per la prima volta dopo i fatti dello scorso 24 novembre, dopo quella che avrebbe dovuto essere una seconda finale di Copa Libertadores, poi ‘dirottata’ al Bernabeu di Madrid. Questa volta si tratta ‘solo’ della quinta giornata della Superliga argentina, ma è pur sempre un Superclásico, con la sua carica agonistica, il suo spettacolo, ma anche i suoi rischi legati alla sicurezza.

river plate boca juniors superclasico 1 settembre 2019 scontri sicurezza


Ed è la prima occasione per Daniele De Rossi che, con tutta probabilità, giocherà il primo Superclásico sul campo dei suoi nuovi rivali. A tal fine i due club e il governo della città di Buenos Aires stanno organizzando un apparato di sicurezza che fa ricordare lo scorso G20 tenutosi nella capitale argentina. Obiettivo: evitare il disastro precedente.

river plate boca juniors superclasico 1 settembre 2019 scontri sicurezza


Gli Xeneizes hanno già annunciato che il mezzo che porterà la squadra in casa Millonarios per il Superclásico avrà i vetri blindati. Tutti ricordano le lesioni sofferte da Pablo Pérez dopo il lancio di oggetti contro il bus del Boca. Nel mondo sono poche le squadre che utilizzano mezzi blindati per trasportare i giocatori. Ne fanno uso solo quei club che a bordo trasportano ‘gioielli’.

river plate boca juniors superclasico 1 settembre 2019 scontri sicurezza


Il bus xeneize arriverà allo stadio del River protetto da una consistente carovana di polizia di vario ‘genere’ e dovrà ovviamente essere evitato qualsiasi contatto con tifosi avversari. Sarà così disposta la chiusura delle vie di accesso obbligato del bus e ogni percorso collegato.

Sul fronte dei padroni di casa, che hanno aumentato la capacità dello stadio fino a poco più di 70mila spettatori, è stato deciso l’aumento del personale di sicurezza e vigilanza. Saranno in 850 all’interno dello stadio. Le porte di ingresso al pubblico saranno aperte prima del solito, per permettere maggiori controlli.

river plate boca juniors superclasico 1 settembre 2019 scontri sicurezza


Fuori dallo stadio, attorno a tutto il perimetro del Monumental, saranno 1.400 gli agenti della polizia della città di Buenos Aires. A questo si aggiunge un sistema di vigilanza aereo, un meccanismo montato su una sfera aerostatica con telecamere a 360 gradi in grado di elevarsi fino a 300 metri di altezza e seguire oggetti a chilometri di distanza. Un sistema che prevede anche l’elaborazione delle immagini da una apposita centrale.

river plate boca juniors 1 settembre 2019 scontri sicurezza


Ugualmente funzionante sarà una torre di videosorveglianza per controllare l’ingresso e il deflusso del pubblico dallo stadio. In più, il nuovo sistema denominato “Tribuna sicura” controllerà nello specifico l’accesso all’impianto con un centinaio di agenti della polizia della capitale.

In volo sul Monumental: lo stadio del River Plate visto da un drone

La Bombonera: storia, capienza, miti del tempio del Boca Juniors