Sandro Lusini e Cesare Moroni, Ernesto Che Guevara. La ruta del Che – Tra le figure iconiche che rimandano alla cultura argentina del secolo Venti, uno spazio rilevante è occupato da un giovane medico idealista, originario di Rosario e morto a 39 anni nella selva boliviana. In lui, in Ernesto Guevara, coesistono tratti tipici di una certa America Latina, misti allo spirito internazionale, che è la cifra inequivocabile dello società argentina da fine secolo XIX in poi. Indigenismo e cosmopolitismo, uniti ad altri fattori, hanno fatto di lui un mito che perdura in Africa, in America, in Europa.

ernesto che guevara la ruta del che libro moroni lusini
La Higuera, Bolivia

Oggi questo mito, ammantato da mistero, sopravvive con tale forza da indurre i più appassionati ammiratori a seguire l’itinerario denominato la Ruta del Che. Si badi bene, non esiste un unico percorso, ma – come capita con il ben noto camino de Santiago de Compostela – le strade che uniscono le diverse località sono fitte di diramazioni e percorsi paralleli. Forse prevale il fiuto per gli affari, che anima alcune menti abili nel ricavare benefici economici ad ogni pie sospinto, forse invece è un’ammirazione autentica verso una vita spesa al servizio di chi soffre.


La guida curata da Sandro Lusini e Cesare Moroni illustra l’Argentina dei paesaggi grandiosi e dei lunghi percorsi che si calcolano in giornate di viaggio, valutazione squisitamente soggettiva, prima ancora che in distanze misurabili con matematica certezza.


La Ruta del Che, che l’editore Cesare Moroni propone, è il risultato di un incontro straordinario. Il talento innato del fotografo e i meravigliosi paesaggi dell’America convergono in un volume pubblicato con estrema cura nella veste grafica. La messe copiosa di scatti realizzati nel 2014, durante il viaggio che i due autori compiono in Argentina e Bolivia, rende giustizia della magnificenza sudamericana, con i suoi vasti orizzonti e la caratteristica ruvida selvatichezza.

ernesto che guevara la ruta del che libro moroni lusini

La narrazione in fotogrammi prende le mosse da Rosario, la sua città natale sulle sponde dell’impetuoso Rio Paranà, dove Ernesto trascorse l’infanzia con la famiglia prima di spostarsi tra i colli della regione di Córdoba. Scorrono pagine e pagine dove la narrazione sintetica e convincente della vita del Comandante è affiancata da vedute urbane o naturali colte nella loro purezza.

Chi ha visitato quei luoghi può certificare la sostanziale fedeltà alle atmosfere americane vibranti e intense, perché baciate dalla consueta luminosità delle zone circondate da superficie riflettenti. Nel caso dell’America meridionale, enormi distese d’oceano lambiscono la Patagonia e l’inclemente vento spazza di continuo il pulviscolo in sospensione, potenziando quel infinito riverbero e dotando dell’abituale nitore il cielo terso sudamericano.

Il viaggio diventa anche occasione di incontro con le comunità che vivono sparse su territori semidesertici. Da San Martín de los Andes gli autori della guida si spostano lungo la Ruta 40 verso il nord, per puntare verso la Bolivia, passando da Salta la linda, San Antonio de los Cobres, Salinas Grandes. Angoli del mondo che restano a lungo nel cuore dei visitatori e inducono a rivolgere lo sguardo verso l’immensità dell’universo per domandarsi il senso dell’esistere.

La ruta del Che si conclude nella località di La Higuera, in Bolivia, tra le pareti scrostate di un modesto edifico basso. Il percorso che gli autori propongono, animati dalla volontà di cogliere l’essenza latinoamericana di Ernesto Guevara, risulta convincente. Le immagini meravigliose a corredo della pubblicazione diventano eloquenti e riescono anche ad alludere all’idealismo e alla partecipata compassione verso gli emarginati provata da Ernesto Guevara nel corso della sua esistenza irrequieta e sognatrice.

Sandro Lusini e Cesare Moroni
Ernesto Che Guevara
La ruta del Che, Argentina e Bolivia

Moroni editore, 2017
pp. 160, euro 16

A 60 anni dalla emblematica foto del Che di Alberto Korda, tra le più celebri della storia

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE