Al via la 33esima edizione del Festival del cinema latino americano di Trieste, evento imprescindibile in Italia della diffusione e comprensione della cultura del subcontinente. Nel 2018, il Festival mette al centro della sua programmazione lo sguardo sulla realtà contemporanea, la contestualizzazione dei traumi delle dittature militari, i ritratti di donne forti, la capacità di analizzare le contraddizioni, la voglia di ridere.

“È un’America Latina inquieta e aperta, che si guarda dentro e che sa trovare un equilibrio tra leggerezza e rigore, nel racconto di se stessa”, come anticipato durante la presentazione dell’evento. Dal 10 al 18 novembre 2018, al Teatro Miela, tanti i temi proposti, in generi così diversi come le commedie, i drammi, i thriller, i documentari.



Momento importante per l’Argentina è la consegna – da parte del rabbino capo di Trieste, Alexander Meloni – del Premio Salvador Allende a Vera Vigevani Jarach, il 10 novembre 2018, durante la cerimonia di apertura del Festival (ore 20, aula magna dell’International centre for theoretical physics). Nella vita di Vera Vigevani Jarach sono presenti due delle grandi tragedie del Novecento di due continenti.

Vera Vigevani Jarach

Nata in Italia, esiliata in Argentina a causa delle leggi razziali fasciste, sposata al triestino Giorgio Jarach, conosciuto a Buenos Aires, ha perso la figlia Franca, 18enne, durante la dittatura militare, vittima di uno dei famigerati voli della morte. È stata una delle fondatrici del movimento delle Madri di Plaza de Mayo e ancora oggi, a novant’anni, è impegnata nel ricordo degli anni della dittatura.

L’elenco dei film di produzione argentina al Festival

Alicia (Alejandro Rath, 2018)

El jardín de la clase media (Ezequiel C. Inzagui, 2018)

Mi mundial (Argentina-Uruguay-Brasile, Carlos Morelli, 2017)

Se busca novio… para mi mujer (Cile-Argentina, 2017)

Acha acha cucaracha: Cucaño ataca otra vez (Mario Piazza, 2017)

Ata tu arado a una estrella (Carmen Guarini, 2017)

Disculpas por la demora (Daniel Burak e Sergio Shlomo Slutzky, 2018)

Los corroboradores (Luis Bernárdez, 2017)

Mi viejo rebelde (Ana Bayer, 2018)

Yasirée Trance (Rocío Barbenzam, 2018)

Viva el palíndromo! (Tomás Lipgot, 2018)

Sito ufficiale del Festival del cinema latino americano di Trieste

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE