Dopo lo storico accordo raggiunto da Mercosur e Unione europea, con il decisivo impegno argentino negli ultimi mesi, il governo di Buenos Aires intende proseguire sulla strada degli atti di libero commercio con altre aree del globo. L’obiettivo, dichiarato dalla Casa Rosada, è cercare occasioni di espansione dell’economia argentina e della regione.

argentina libero commercio mercosur usa canada efta corea

È stato lo stesso presidente, Mauricio Macri, a comunicarlo parlando durante un incontro dedicato alla piccola e media impresa argentina, la stessa che, almeno nel breve termine, si vede minacciata dalla futura entrata in vigore del patto commerciale tra i due continenti. Il mandatario ha informato che il suo esecutivo è al lavoro con quello brasiliano sull’idea di un accordo di libero commercio con gli Stati Uniti.

“Si è appena aperta una opportunità storica con l’Unione europea, che ci apre a un mercato di 500 milioni di consumatori e non è vero che questo accordo danneggerà il mercato argentino”, ha detto Macri. Un’agenda, però, che sul piano degli accordi commerciali appare più ampia, che intende già nei prossimi mesi tentare singoli accordi con l’Efta, il Canada, la Corea del Sud.

Anche l’italiana Salini Impregilo nel risanamento del Riachuelo di Buenos Aires

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE