argentina crisi economia crescita agricoltura allevamento

Il campo regala il segno + all’economia argentina. Il primo mese positivo dopo un anno


Un, seppure parziale, sollievo arriva da agricoltura e allevamento, che si confermano settori strategici per l’economia argentina. Stando agli ultimi dati dell’Indec relativi al mese di maggio, l’istituto nazionale di statistica, l’attività economica ha finalmente registrato un incremento dello 0,2 per cento rispetto al mese precedente e del 2,6 per cento rispetto allo stesso mese dell’anno scorso.

argentina crisi economia crescita agricoltura allevamento


Un dato confortante considerando che è il primo risultato positivo degli ultimi dodici mesi giacché da aprile 2018 si registravano solo variazioni negative. Tuttavia, i primi cinque mesi dell’anno in corso forniscono un saldo negativo del 3,1 per cento.

Grande traino risultano agricoltura e allevamento – effetto di ottimi raccolti, in alcuni casi record e dell’export – addirittura segnando una crescita del 49,5 per cento. La comparazione interannuale, però, tiene anche conto della eccezionale siccità del maggio 2018.

argentina crisi economia crescita agricoltura allevamento


In crescita, nettamente più ridotta, anche altri settori, come quello minerario (+1,3 per cento) e trasporti e comunicazioni (+1,8). Il panorama complessivo, però, risulta ancora compromesso dalla recessione: sono undici su sedici i settori economici a segnare un netto calo. Primo tra tutti il settore finanziario (-16 per cento), commercio (-11,4), industria (-6,5).

Effetto Vaca Muerta: in Argentina numeri record nella produzione di gas e petrolio