Il Fondo monetario internazionale ‘frena’ sull’economia dell’Argentina. La nuova previsione dell’organismo multilaterale attenua la portata della precedente, arrivata con l’Economic Outlook dello scorso dicembre. Al contrario, le aspettative sulla performance dell’intera regione latinoamericana vengono leggermente riviste al rialzo per l’anno in corso.

argentina economia stime fmi previsioni crescita 2021 america latina

Secondo gli analisti del Fmi nel 2021 l’economia argentina crescerà del 4,5 per cento, contrariamente a quel 4,9 per cento ipotizzato poco più di un mese fa. Una cifra che non riuscirà a colmare il 10,4 per cento perso nel 2020 a causa della pandemia. È invece rivista al rialzo la stima per il 2022, quando l’Argentina dovrebbe crescere con un +2,7 rispetto al 2,5 precedentemente tracciato.


Il dato sull’economia argentina è in linea con quello generale della regione che potrebbe vedere aumentare la sua performance del 4,1 per cento, dopo aver perso il 7,4 nell’anno funestato dall’epidemia globale. Condizione di screscita per l’anno corrente, però, è che venga resa celere e ampia la distribuzione dei vaccini nei vari paesi.


Non diverse le prospettive dei due grandi attori economici dell’area. Per il Brasile la crescita attesa nel 2021 è del 3,6 per cento e del 2,6 per il 2022. Meglio il Messico, con un +4,3 per cento nel 2021 e 2,5 per il prossimo anno. Contrariamente all’Argentina, per entrambi i giganti latinoamericani la stima del Fondo monetario è rivista al rialzo dello 0,8 per cento rispetto all’ultima valutazione.

Economia argentina, Ocse: nel 2020 è il calo del Pil più alto tra i paesi sviluppati

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE