L’Argentina resta nell’indice dei mercati emergenti di Morgan Stanley Capital Investment (Msci): è la decisione dell’agenzia di rating dopo l’ipotesi di declassamento a mercato di frontiera. Msci non cambia per ora il suo giudizio sul paese nonostante le forti restrizioni normative all’accesso al mercato dei capitali in vigore e il rischio di default nel caso in cui non dovessero andare a buon fine i negoziati, in corso tra diverse difficoltà, sulla ristrutturazione del debito estero.

argentina indice mercato emergente morgan stanley

Msci, tuttavia, segnala che “continuerà a monitorare la situazione insieme agli attori del mercato” giacché gli investitori stranieri “continuano a essere soggetti a rigidi controlli che non permettono l’accesso al mercato dei capitali a reddito variabile”. Con al conseguenza che l’Argentina “potrebbe essere esclusa dall’indice qualora si verificasse un ulteriore deterioramento dell’accesso al mercato”, avverte Morgan Stanley.


Costo della vita, Buenos Aires scende ancora nel ranking delle città più care del mondo


Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE