Sarà il Superclasico più importante della storia, e tutti ci auguriamo di assistere a un grande spettacolo, sulle tribune (soprattutto) e in campo, dove spesso sono state partite intense ed equilibrate. Appunto, equilibrate. Andando a vedere i conti di Boca Juniors e River Plate, emerge chiaramente come fra le due squadre oggi ci sia una certa differenza, a livello tecnico ed economico, che smentisce lo storico soprannome di Millonarios tradizionalmente attribuito ai biancorossi.


Il Boca Juniors, infatti, è più ricco, spende di più sul mercato, e ha una rosa che vale più di una volta e mezzo quella del River Plate. Messa così, si potrebbe pensare a un confronto impari. E invece spesso gli Dei del calcio hanno voluto dimostrare che in campo non scendono i fatturati o i valori di mercato, quasi divertendosi nel sovvertire pronostici e regalare risultati clamorosi. Già l’approdo alla finalissima è stato un’impresa per il River, che ha ribaltato in maniera quasi incredibile la semifinale col Gremio, andando a vincere 2 a 1 in Brasile dopo aver perso a Buenos Aires per 1 a 0. Molto più lineare, invece, il cammino degli Xeneizes.

Gonzalo Martínez

Mauro Zárate

Tuttavia, uno squilibrio innegabilmente c’è. A fronte di una rosa (del River) del valore di 74,70 milioni di euro, con un solo calciatore valutato sopra i 10 milioni (l’ala sinistra Gonzalo Martínez, valutato 15), ce n’è un’altra (il Boca) che supera i 115, e annovera fra le sue fila giocatori di spessore superiore. Si pensi a Mauro Zárate o soprattutto a Carlos Tévez, che in Italia conosciamo bene, o all’ala destra Cristian Pavón, valutato oltre 20 milioni, e al difensore centrale Leonardo Balerdi, talento attualmente difficile da stimare finanziariamente.



Pure a livello di trofei, pure se il River Plate vanta un maggior numero di campionati nazionali vinti (34 a 26, frutto però della supremazia in anni parecchio indietro nel tempo), il Boca Juniors vanta un curriculum internazionale più prestigioso, con sei coppe Libertadores vinte, contro tre, e tre campionati del mondo per club, contro uno. Insomma, non bisogna essere esperti di calcio per capire che i gialloblu partiranno favoriti, sabato prossimo: ma questo, in fondo, e soprattutto quando si tratta di Superclasico, non significa niente.

Boca Juniors-River Plate, streaming e diretta tv. Dove vedere la finale di Copa Libertadores

Loading...