Dalla sola provincia di Buenos Aires 34,4 milioni di tonnellate: i dati sul raccolto arrivano dall’ufficio statistiche della ministero dell’Agroindustria. La campagna 2019 ha superato i nove milioni di ettari seminati, con un aumento, seppure minimo, del 2,3 per cento rispetto al ciclo precedente. Dati che confortano l’Argentina, che ha scommesso sul comparto per aumentare l’export agricolo.

La coltivazione che cresce maggiormente è quella del mais con un incremento di oltre tre punti. La parte più produttiva della provincia è risultata quella settentrionale con livelli dai 100 ai 110 quintali per ettaro, contro la media di 79 registrata in occasione della precedente campagna.


raccolto campagna 2019 argentina


Le aspettative, come ampiamente pronosticato nelle scorse settimane dagli addetti ai lavori, sono di circa 15 milioni di tonnellate di mais e 17,5 di soia, che si vanno ad aggiungere ai girasoli – il cui raccolto si è già concluso – con 1,9 milioni di tonnellate.


Si va dunque confermando la previsione circa un buon 2019 nei campi dell’Argentina. Ciò che è certo è che il raccolto nella sola provincia di Buenos Aires è superiore del 30 per cento rispetto alle precedenti fatiche. Raccolti che permetteranno l’ingresso di 6,5 miliardi di dollari nel circuito produttivo.

Argentina leader mondiale nella digitalizzazione dell’agricoltura

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE