argentina fmi prospettive economia crescita inflazione

Meno crescita, più inflazione: dal Fmi ottimismo ma anche prudenza sull’Argentina


Era atteso il contenuto della relazione tecnica elaborata dai funzionari del Fondo monetario internazionale dopo la missione a Buenos Aires per la quarta revisione dell’accordo Stand by. Missione conclusa con successo, verificando il puntuale adempimento delle prescrizioni da parte del governo dell’Argentina e procedendo all’esborso della quinta tranche di prestito, da 5,4 miliardi di dollari.

argentina fmi prospettive economia crescita inflazione


Lo stesso direttore provvisorio dell’organismo ha parlato di programma di risanamento “che sta dando i suoi frutti”. Tuttavia, il documento redatto dallo staff tecnico della missione ha rivisto le stime relative alla crescita dell’economia. Che, come segnala, sono inferiori a quanto previsto in precedenza.

Nell’anno in corso, l’Argentina conoscerà un calo dell’1,3 per cento rispetto all’1,2 dell’ultima stima. Per il 2020, invece, era stato previsto un ritorno alla crescita con un incremento del 2 per cento che, però, viene ora ridotto all’1,1.

argentina fmi prospettive economia crescita inflazione

Un parziale dietrofront del Fondo anche sulle prospettive dell’inflazione. Su questo fronte lo scostamento è più marcato: i tecnici del Fmi ritengono che l’inflazione annua del 2019 sarà del 40 per cento. In precedenza il maggiore ottimismo aveva portato a ipotizzare una ‘chiusura’ al 30 per cento.

Alla base della nuova prudenza dell’istituto di Washington gli elevati rischi legati alla solvibilità del debito e a una situazione finanziaria ancora troppo esposta alla volatilità internazionale e all’incertezza politica legata al risultato delle elezioni presidenziali di ottobre.

Effetto Vaca Muerta: in Argentina numeri record nella produzione di gas e petrolio