Un altro balzo in avanti dell’inflazione in Argentina che, nel mese di agosto, ultimo mese monitorato dall’Indec, il locale istituto di statistica, ha registrato un aumento del 2,7 per cento mensile. Su base annuale il tasso viene così aggiornato al 40,7 per cento.

inflazione in argentina aumento agosto 2020

Il dato di agosto è una nuova accelerazione rispetto a quello di luglio, quando si fermò all’1,9 per cento. Tuttavia, è leggermente inferiore alle precedenti previsioni degli addetti ai lavori che fissavano al 3 per cento l’aumento dei prezzi per il mese di agosto.


Ci sono, però, settori che presentano incrementi superiori alla media del 2,7. È il caso di generi alimentari e bevande non alcoliche, che hanno visto i prezzi aumentare del 3,5 per cento. Stesso trend al rialzo per prodotti e forniture e per la casa.


Beni e servizi, come intrattenimento e cultura, risultano aumentati del 3,3 per cento, mentre abbigliamento e calzature del 2 per cento. Gli aumenti più moderati si riferiscono invece alle voci relative a comunicazioni (effetto restrizioni alla circolazione in funziona anti pandemica), con uno +0,7 per cento, e istruzione con uno +0,1 per cento.

Nel periodo gennaio-luglio l’inflazione in Argentina arriva a segnare un aumento del 18,9 per cento, mentre l’incremento sui dodici mesi è del 40,7 per cento, comportando una diminuzione di 10,1 punti rispetto all’inizio dell’anno.

Argentina, con la pandemia un altro milione di disoccupati. Il tasso sale al 15,5 per cento

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE