L’Argentina è tra i dieci paesi più grandi del pianeta e anche la sua rete autostradale, un tempo orgoglio nazionale, è tra le più estese del mondo. Tuttavia l’immensa rete infrastrutturale soffre per la mancanza di manutenzione e versa in condizioni decisamente meno che ottimali. Questo è un impegno del governo. Il ministro dei Trasporti, Guillermo Dietrich, ha messo in atto un ambizioso progetto per riqualificare le infrastrutture e i trasporti del paese e attrarre investimenti stranieri. Secondo Dietrich, lo sviluppo del settore dei trasporti è fondamentale per accelerare la crescita e lo sviluppo dell’economia argentina, come è avvenuto in Cina e in altri paesi. Tuttavia, la crisi economica e i conseguenti tagli cui sono soggetti tutti i ministeri rendono questi progetti difficili da realizzare. Per questo motivo il governo ha stabilito di aprire il settore delle infrastrutture alle partnership pubblico-private.

Guillermo Dietrich


Il progetto prevede, in cooperazione con la Cina, un intervento straordinario di riqualifica della rete autostradale anche con lo scopo di abbassare i costi dei trasporti per il settore agricolo (l’Argentina è uno dei maggiori esportatori agricoli ma muove la maggior parte delle merci su strada). A tal fine il ministro Dietrich ha siglato i primi due progetti Ppp (partnership pubblico-private) per riqualificare le autostrade, valore totale 2 miliardi di dollari. La riqualificazione dei trasporti argentini non si ferma alla rete autostradale: il governo ha deciso anche di aprire i cieli alle compagnie low cost, come la Norwegian e la peruviana Jet Smart. Specialmente Norwegian potrebbe aumentare sensibilmente il livello di connessione intercontinentale del paese attraverso il suo già consolidato network. Oggi l’Argentina è l’unico paese del’America Latina in cui il prezzo minimo dei viaggi aerei è regolato dalle autorità. Matías Maciel, il direttore per le relazioni istituzionali in Argentina di Norwegian, ha dichiarato totale compliance con le politiche economiche del governo e che il settore ha un enorme margine di sviluppo.



Lo sforzo dell’esecutivo è quello di creare un clima favorevole per gli investitori internazionali, ma il clima economico resta instabile. La crisi economica rappresenta ancora la sfida più grande per il ministro Dietrich e per la squadra di governo: gli indicatori ad alto rischio nel passato sono già stati causa di ritardi nel l’attuazione dei progetti Ppp. Attraverso gli investimenti sulla rete dei trasporti il governo argentino spera di accelerare lo sviluppo dei settori chiave per l’economia Argentina, a partire da agricoltura e turismo.

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE