miniere oro argentina veladero cerro moro

Oro, in Argentina due delle principali miniere del mondo

Due delle venticinque maggiori miniere d’oro del mondo sono ubicate in Argentina. Emerge dal rapporto 2019 di Gold Focus. Si tratta di Veladero, nella provincia di San Juan, in cui opera la Barrick Gold Shandong (capitali canadesi e cinesi), e Cerro Moro, nella provincia patagonica di Santa Cruz, dove l’attività estrattiva è nelle mani della canadese Goldcorp.

La miniera d’oro più importante al mondo è risultata anche quest’anno, quella indonesiana di Grasberg, con un balzo in avanti annuale del 74 per cento fino a 83,9 tonnellate di metallo prezioso estratto.

miniere oro argentina veladero cerro moro


Lo studio di valutazione è stato realizzato dalla londinese Metal Focus, una delle principali società nel settori dei metalli preziosi. L’analisi spiega che la produzione delle trenta principali miniere mondiali è salita a 737 tonnellate nel corso del 2018, con un incremento del 6 per cento su base annua.

Oro, è il terzo prodotto più esportato dall’Argentina. Settore in crescita

In termini di produzione, nel ranking globale il sito di Veladero è al 17esimo posto, nonostante il 2018 abbia fatto registrare una diminuzione del 13 per cento rispetto all’anno precedente. Dalle 19,9 tonnellate del 2017, l’estrazione è difatti calata a 17,3.

Cerro Moro, invece, viene classificata come 25esimo bacino mondiale e, rispetto a Veladero, nel 2018 ha visto la produzione di oro crescere dell’8 per cento raggiungendo le 15,2 tonnellate estratte.

Litio, “l’Argentina secondo produttore mondiale nel 2022”

Cobalto, l’Argentina tra le prime alternative alla ‘soluzione africana’