rivista sur victoria ocampo roma

Italia chiama Argentina: a Roma con Victoria Ocampo e la sua rivista Sur


Nel ciclo di eventi Italia chiama Argentina, l’appuntamento intitolato “La rivista ‘Sur’ e la narrativa italiana nell’epoca d’oro dell’editoria argentina. Un ricordo di Victoria Ocampo”, a cura di Renata Bruschi e Loredana Cornero Lopez. L’evento è organizzato in collaborazione con l’Iila, Organizzazione internazionale italo-latinoamericana e Casa Argentina, il centro culturale dell’ambasciata argentina a Roma.

rivista sur victoria ocampo roma


L’editoria argentina attraversa un periodo aureo a metà Novecento, in virtù di numerosi fattori culturali e sociopolitici. Le nuove case editrici che nascono, giovani e dinamiche, si affiancano agli editori attivi da pochi decenni. Victoria Ocampo, fondatrice e direttrice dell’Editorial Sur, si distingue per la capacità di scegliere il meglio della produzione narrativa europea e americana che ripropone tradotta da grandi scrittori argentini, come J. Bianco e J. L. Borges. Inoltre, diversi autori italiani trovano spazio tra le pagine della rivista “Sur” che proprio nel 1953 propone un numero monografico dedicato all’Italia.

In seguito, i lettori ispanofoni accedono a numerose opere di narratori italiani, che trovano interpreti di primo livello in scrittori/traduttori di comprovate qualità espressive. Da A. Moravia a T. Landolfi, da E. Vittorini a G. Piovene, da S. Penna a S. Quasimodo, la diffusione delle opere letterarie italiane in Argentina appare ampia e variegata grazie alla passione, all’impegno e alla professionalità di Victoria Ocampo e di tutta la redazione di Sur.

Victoria Ocampo, mediatrice tra l’Argentina e l’Italia, a cura di Renata Adriana Bruschi


Renata Adriana Bruschi, insegnante nelle scuole superiori, dal 2008 al 2017, su incarico del Maeci, trascorre nove anni prima ad Asmara e poi a Buenos Aires. In quel periodo collabora con l’Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires nell’organizzazione della tavola rotonda Narrativa italiana in Argentina, cura il programma della giornata Buenos Aires celebra a Giorgio Bassani e coordina la giornata Insegnare l’italiano agli studenti ispanofoni e lusofoni.

Socia dell’Associazione di docenti e ricercatori in lingua e letteratura italiana, collabora nell’organizzazione dei convegni dell’Associazione. Svolge attività di ricerca, studiando in particolare il ruolo di Victoria Ocampo quale mediatrice culturale tra l’Italia ed Argentina. Ha ideato e condotto gli incontri Un mar de libros, tenuti nelle librerie di Buenos Aires con scrittori italiani e argentini.

Loredana Cornero Lopez, saggista, scrittrice, esperta di comunicazione di servizio pubblico e di media gender, lavora da decenni alla RAI, prima come regista e, in seguito, come Responsabile dell’Ufficio Studi. Responsabile della promozione e diffusione della lingua e della cultura italiana nel mondo attraverso i media e Segretaria Generale della Comunità Radiotelevisiva Italofona, crea una rete con le principali emittenti italofone e con le istituzioni preposte alla diffusione della lingua italiana. Promotrice delle strategie a favore della diffusione della lingua e cultura italiana, autrice di saggi e ricerche sull’argomento, realizza numerose coproduzioni radiofoniche e audiodocumentari in e sulla lingua italiana.

Ha ricevuto encomi dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per il suo impegno per la diffusione della lingua italiana nel mondo. Tra i suoi libri: Dalla parte dello spettatore, Una, nessuna… a quando centomila La rappresentazione della donna in televisione, L’11 settembre: i nuovi media nelle emergenze-9/11: new media and breaking news, Noi e gli altri. Lingua italiana e minoranze: quale ruolo per i media?, L’italiano di fronte, La tigre e il violino, 1977, quando il femminismo entrò in tv.