La comunità italiana in Argentina perde Renato Usai, spentosi a Mar del Plata. Nato a Roma, classe 1932, era arrivato in Argentina all’età di 18 anni. È stato una di quelle figure che ha portato nel paese sudamericano il gusto italiano, fondatore – come ricorda l’agensia Aise – “di un vero e proprio mito a Mar del Plata: il ristorante ‘Il re del calzone’, punto di ritrovo abituale per decenni di tutta la comunità italiana e non solo”. Celebrità dello sport e dello spettacolo, politici, ma anche semplici curiosi visitavano questo paradiso del buon cibo, dove il carisma di Renato la faceva da padrone. “Non era raro, per esempio, vederlo uscire dalla cucina per cantare canzoni romane e italiane in generale”.


Molto attivo nell’associazionismo italiano in Argentina, è stato membro della Camera di commercio italiana di Mar del Plata e fondatore della prima associazione laziale della città. Attualmente era vicepresidente dell’associazione Famiglia Laziali Uniti di Mar del Plata, che ora piange la sua scomparsa. Per questo motivo, quest’anno il tradizionale Ferragosto romano (19 agosto) non si svolgerà come di consueto. “Salutiamo a un amico, un vero centurione dell’italianità a Mar del Plata che lascia una traccia indelebile nei nostri cuori”, ha dichiarato la presidente dell’associazione Famiglia laziali uniti di Mar del Plata, Assunta D’Onofrio.