Anche papa Francesco rimodula i consueti appuntamenti natalizi rendendoli compatibili alle rigide regole per la lotta al coronavirus. La decisione del pontefice argentino è quella di anticipare alle 19.30 la messa della notte di Natale nella basilica di San Pietro.

messa della notte di natale 2020 papa francesco anticipa orario

Come comunicato dalla sala stampa vaticana, la partecipazione alle celebrazioni “sarà molto limitata, con fedeli individuati secondo le modalità usate nei mesi scorsi, nel rispetto delle misure di protezione previste e salvo variazioni dovute alla situazione sanitaria”.


Ma la decisione di papa Francesco non è relativa solo alla messa della notte di Natale. Tutti gli altri riti natalizi saranno realizzati nel rispetto delle limitazioni imposte dal governo italiano. Al fine di evitare assembramenti, il 25 dicembre, alle 12, il pontefice darà la consueta benedizione Urbi et Orbi nel giorno di Natale nella basilica di San Pietro e non affacciandosi dalla loggia centrale della basilica come vuole la tradizione. Così come fatto in occasione della scorsa Pasqua.


Papa Francesco presiederà nella basilica di San Pietro anche gli altri riti natalizi: il 31 dicembre alle 17 i primi vespri e il Te Deum di ringraziamento per l’anno trascorso, il 1 gennaio alle 10 la messa nella solennità della Madre di Dio e nella 54esima Giornata mondiale della pace e il 6 gennaio alle 10 la messa dell’Epifania.

Dopo 15 mesi, papa Francesco torna a viaggiare. In Iraq per il dialogo interreligioso

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE