Papa Francesco si dimette, il pontefice ha tutti contro in Vaticano: non è la prima volta e non sarà l’ultima ‘notizia’, con virgolette d’obbligo, sul pontefice argentino a verificarsi infondata. Scoppia nella giornata di mercoledì 23 dicembre 2020 l’ultimo caso su Jorge Mario Bergoglio.

papa francesco dimissioni fine 2020 notizia web Austen Ivereigh smentita

Lanciato in Italia dal sito Agenzia Stampa Italia (Asi) titolando ‘Fonti vaticane: “Dimissioni Papa Francesco entro 31 dicembre 2020″‘ non ha avuto difficoltà a propagarsi sulla rete. Il sito in questione riporta dichiarazioni di Austen Ivereigh, giornalista cattolico, autore, commentatore e biografo di Papa Francesco. Dal sito viene descritto come persona “che lavora a stretto contatto col Vaticano ed è stato direttore degli affari pubblici del cardinale Cormac Murphy-O’Connor, ex arcivescovo di Westminster”.


La tesi proposta è così spiegata: “Quello che sento ora, da chi gli sta vicino, è che ci vorranno sette anni per completare il suo piano quinquennale. Ciò significherebbe ovviamente restare fino al 2020. Non credo che ci sia mai stato alcun dubbio che si dimetterà alla fine di quest’anno”, parole attribuite allo stesso Ivereigh.


Aggiunge, inoltre: “Ha chiarito fin dall’inizio che considerava l’atto di Benedetto XVI come profetico, di grande modestia e non avrebbe assolutamente alcun problema a seguire l’esempio del suo predecessore. È stato interessante che l’attuale pontefice abbia detto, nel 2014 alla televisione messicana, che credeva che avrebbe avuto un breve papato di circa cinque anni”.

papa francesco dimissioni fine 2020 notizia web Austen Ivereigh smentita
Austen Ivereigh con papa Francesco

Nella stessa pagina, a fondo pezzo, l’Agenzia Stampa Italia in un disclaimer precisa che “la pubblicazione di un articolo in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati rappresentano pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive”. Nella fattispecie, sulle presunte dimissioni di papa Francesco a fine 2020, è aggiunto che “la notizia riportata da più fonti viene attribuita a Austen Ivereigh”.

Le fonti indicate da Agenzia Stampa Italia sono due note pubblicate su siti in lingua inglese, en-Volve e EuroWeekly, quest’ultimo di proprietà di una società con sede a Malaga, in Spagna.

“Pertanto – continua – la responsabilità delle dichiarazioni sono di Austen Ivereigh e/o della fonte che l’ha diffuse. Il nostro intento è di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente invitiamo i lettori ad approfondire sempre l’argomento trattato, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d’interpretazione”.

La smentita, però, è arrivata via twitter dallo stesso Austen Ivereigh nelle ore successive alla pubblicazione della non-notizia su diversi portali internet italiani.

Di qui la replica di Agenzia Stampa Italia in un articolo successivo: “Apprendiamo che il giornalista Austen Ivereigh ha definito su twitter la ricostruzione di Agenzia Stampa Italia, in merito alle sue dichiarazioni relative alle imminenti dimissioni di Papa Francesco, una ‘fake news'”.

“La nostra redazione – continua Agenzia Stampa Italia – ha precisato, al termine dell’articolo, la fonte da cui ha tratto la notizia che è rimbalzata su molti media internazionali. Ha cercato dettagli e conferme, presso fonti d’Oltretevere, non ricevendo alcuna conferma, né smentita. Asi è a disposizione per ospitare eventuali repliche e/o precisazioni dello scrittore e di quanti altri desiderano intervenire sull’argomento”.

Papa Francesco in Argentina, novità dal nunzio a Buenos Aires. La data possibile

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE