Il vaccino contro il Covid-19 della Pfizer-BionTech è arrivato anche in Vaticano. Secondo le indiscrezioni della stampa, proprio papa Francesco è stato il primo a vaccinarsi nella Santa Sede, dove si segue lo schema delle categorie protette come infermieri, medici, gendarmi.

papa francesco vaccinato vaccino covid pfizer vaticano

Papa Francesco si è detto dal principio favorevole alla vaccinazione contro il coronavirus, chiedendo equità nella distribuzione del farmaco a livello mondiale. “Io credo che eticamente tutti debbano prendere il vaccino, è un’opzione etica, perché tu ti giochi la salute, la vita, ma ti giochi anche la vita di altri”, ha dichiarato in occasione dell’intervista a Canale 5, domenica 10 gennaio in prima serata.


Come fa sapere il Messaggero, anche Joseph Ratzinger ha chiesto di essere vaccinato e si è iscritto al piano di vaccinazione che ha preparato il Fondo assistenza sanitaria del Vaticano. Il 93enne papa emerito, peraltro, è reduce, sette mesi fa, da una brutta infezione virale al viso. E lo storico segretario di Benedetto XVI, monsignor Georg Gaenswein, ha reso noto che si vaccineranno anche tutti coloro che vivono con Ratzinger presso il monastero Mater Ecclesiae.


“La settimana prossima inizieremo a farlo qui e io mi sono prenotato, si deve fare”, aveva anticipato Bergoglio nel corso dell’intervista alla rete ammiraglia di Mediaset. Aggiungendo che “c’è un negazionismo suicida che io non saprei spiegare, ma oggi si deve prendere il vaccino”.

“Non so perché qualcuno dice ‘No, il vaccino è pericoloso’, ma se te lo presentano i medici come una cosa che può andare bene, che non ha dei pericoli speciali, perché non prenderlo?”, ha concluso il pontefice argentino.

Vaticano, 7 italiani su 10 dalla parte di papa Francesco nella lotta alla corruzione


Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE