Un’altra sorpresa ‘involontaria’ di papa Francesco. Il pontefice argentino si è concesso una passeggiata per le strade della Città del Vaticano, ma non è riuscito a sfuggire a un gruppo di turisti che ha ripreso la scena con un telefonino per postarla successivamente sui social. Nessun uomo della scorta accanto, niente papamobile e, soprattutto, niente folla. Per il Santo padre non è una novità quella di sorprendere fedeli e non in modo ‘bizzarro’, considerando il suo ruolo e i rigidi protocolli che caratterizzano la vita di un pontefice. L’ultima rimbalzata sulle cronache è del 14 luglio scorso, quando si è fatto trovare nella sagrestia della chiesa di Santo Stefano degli Abissini, in Vaticano, dove si stavano per celebrare le nozze tra una guardia svizzera e una ragazza brasiliana. Quasi una metafora quel camminare solo. Come la solitudine dei migranti rispetto alla Comunità internazionale.

Proprio dei migranti ha parlato Bergoglio durante l’Angelus di domenica 22 luglio. Un appello agli Stati affinché sia messa fine alla loro tragedia: “Sono giunte in queste ultime settimane notizie di naufragi di migranti nelle acque del Mediterraneo”. Papa Francesco, nell’esprimere il suo “dolore di fronte a tali tragedie” e assicurando il suo “ricordo e la preghiera per gli scomparsi”, rivolge un “accorato appello alla Comunità internazionale: agisca con decisione e prontezza, mai più simili tragedie. Garantire la sicurezza, il rispetto dei diritti e e della dignità”.



Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE