Nuovo ricovero in terapia intensiva per l’ex presidente argentino Carlos Menem. La decisione di ricorrere a ulteriori cure è arrivata pochi giorni dopo essere stato dimesso e a ridosso del suo novantesimo compleanno, il 2 luglio. Menem è ricoverato a Buenos Aires presso il Sanatorio de Los Arcos, nel quartiere di Palermo. Non sono ancora note le cause specifiche che hanno portato al secondo ricovero.

Lo scorso lunedì era stato dimesso dopo una degenza di quindici giorni per polmonite bilaterale. Le voci che arrivano dall’entourage dell’ex inquilino della Casa Rosada parlano di “una recidiva del problema precedente” da trattare anche a causa dell’età avanzata.


argentina carlos menem ricoverato salute
Il passaggio di consegne tra Raúl Alfonsín e Carlos Menem

Lo scorso 13 giugno, per Carlos Menem è stato necessario l’ingresso in ospedale riscontrando debolezza muscolare e bassa saturazione di ossigeno nel sangue. Negativo al tampone per il coronavirus, effettuato per prassi e per sintomi specifici, era stato ricoverato in terapia intensiva con un quadro grave.


In quella occasione i sanitari che lo hanno assistito hanno parlato di infezione del parenchima polmonare caratterizzate da un alto tasso di mortalità e, peraltro, sesta causa di morte in Argentina”. I giorni successivi hanno poi mostrato decisi segnali di miglioramento, con l’infezione sotto controllo, fino alla possibilità di dimissioni.

argentina carlos menem ricoverato salute
Con la figlia Zulema e la regina Elisabetta II

Politico di lunghissimo corso, Carlos Menem è stato presidente dell’Argentina dal luglio del 1989 al dicembre del 1989. Ci ha riprovato nel 2003, rimediando una sconfitta da Néstor Kirchner. Attualmente è senatore, eletto nella sua provincia di La Rioja, con mandato fino al 2023.

Tra recessione e Covid: per l’Argentina la peggiore caduta di Pil degli ultimi 120 anni

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE