Con il nuovo governo e una maggioranza parlamentare favorevole, si fa più probabile l’approvazione di una nuova legge sull’aborto legale in Argentina. Il leader peronista già prima di arrivare alla Casa Rosada aveva promesso al suo elettorato un impegno in tal senso. Che sembra concretizzarsi, almeno secondo indiscrezioni della stampa argentina, riferendo della presentazione di un progetto di legge al parlamento il prossimo 1 marzo.

argentina legge aborto legale fernandez

La notizia di impegno di Alberto Fernández in tal senso era stata anticipata nel corso della sua visita in Francia, annunciando nuove norme di depenalizzazione dell’interruzione volontaria di gravidanza oltre la 14esima settimana di gestazione, da rendere praticabile presso le strutture sanitarie pubbliche con adeguata assistenza medica e psicologica.


Parlando all’Istituto di studi politici di Parigi, Fernández aveva dichiarato: “Il problema in Argentina è che tutti gli aborti sono clandestini. Io non sono in pace con la mia coscienza sapendo che una donna, che potrebbe aver bisogno di abortire, non è nelle condizioni economiche necessarie per pagare quel trattamento e finisce nelle mani di un ciarlatano, che finisce per ferirla e talvolta ucciderla”.


argentina legge aborto legale fernandez

Nell’agosto del 2018 il Senato argentino aveva respinto in seconda lettura il testo in quel momento al vaglio del parlamento. Secondo i parlamentari favorevoli alla legge di depenalizzazione dell’aborto la legalizzazione è ormai una questione di tempo. E hanno dalla loro parte una fetta consistente della società civile, scesa in piazza nell’ultima occasione il 19 febbraio scorso. Dal punto di vista politico l’ostacolo principale del governo Fernández è costituito dalla contrarietà della gerarchia ecclesiastica argentina e dello stesso papa Francesco.

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE