Jorge Taiana e Juan Horacio Zabaleta sono due nuovi ministri del governo di Alberto Fernández. Si tratta di una decisione presa dallo stesso presidente, effetto delle candidature alle prossime elezioni politiche che in Argentina si terranno domenica 14 novembre per il rinnovo parziale di senato e camera.

cambio ministri governo argentina taiana zabaleta
Jorge Taiana

Jorge Taiana e Juan Horacio Zabaleta, che rispettivamente vanno a Difesa e Sviluppo sociale, prendono il posto di Agustín Rossi e Daniel Arroyo, entrambi candidati nelle liste della maggioranza. Si tratta, in realtà, di ‘pre candidati’ giacché in Argentina le norme elettorali prevedono un ‘passaggio’ obbligatorio attraverso le primarie, che si terranno a settembre.

Fernández aveva già avvertito di ritenere corretto rinunciare ai propri incarichi in caso di candidatura al parlamento. “Una questione etica”, ha detto sottolineando che il tempo dedicato alla campagna elettorale non può essere sottratto alla gestione della cosa pubblica.


Tra i due nuovi ministri, è più noto Jorge Taiana, classe 1950, perché ha rivestito il ruolo di ministro degli Esteri col governo di Néstor Kirchner e durante i primi tre anni degli otto da presidente della moglie Cristina Fernández. Senatore, rinuncia al suo scranno. Taiana è stato, tra gli altri, anche presidente del Parlasur, il parlamento del Mercosur e ambasciatore.

Juan Horacio Zabaleta, classe 1967, arriva al ministero dello Sviluppo sociale da sindaco della città di Hurlingham, località della conurbazione di Buenos Aires.

Meno mucche per l’Argentina. Nel 2020 sceso lo stock di bovini, export frena per le restrizioni

TI POTREBBERO INTERESSARE