elezioni argentina 2019 mauricio macri sondaggi

Elezioni Argentina 2019, Macri lascia il paese se sconfitto? “Madrid o Italia”: i rumor sulla stampa locale


A un mese dalla elezioni presidenziali, in Argentina si riapre il ‘caso Macri’. La suggestione lanciata dalla stampa locale (tutto è partito a un sito di news vicino all’attuale opposizione kirchnerista, La Política Online) vuole Mauricio Macri in Europa nel caso in cui dalle urne del 27 ottobre dovesse uscire un altro presidente. Uno scenario, quello del voto, al momento altamente probabile se trovassero conferma i sondaggi realizzati dopo le primarie.

elezioni argentina 2019 mauricio macri sondaggi


Le inchieste, seppure limitate a poche migliaia di intervistati, disegnano un elettorato pronto in maggioranza ad affidarsi ad Alberto Fernández, finanche con la possibilità di una vittoria al primo turno. A questo punto, per Macri potrebbe aprirsi una fase nuova. E, a quanto pare, non più politica. Anche perché, dopo le primarie dell’11 agosto, all’interno della coalizione macrista si è aperta tra i big una riflessione sul futuro della creatura politica, anche senza il leader che l’ha portata a governare il paese per quattro anni.

Non è la prima volta che in Argentina si parla di un possibile trasferimento di Macri, famiglia al seguito, in Europa. Nel 2015, secondo i media albicelesti, l’attuale presidente non aveva escluso di lasciare il paese in caso di sconfitta al ballottaggio. Destinazione Italia: si parlava di Toscana più che di Roma. Ma le urne decisero diversamente.

elezioni argentina 2019 mauricio macri sondaggi


Se n’è poi tornato a parlare, anche su colonne in sintonia con Macri come quelle de La Nación, nel marzo del 2019 quando, compressa dalla recessione, l’immagine del presidente rispetto a un qualsiasi candidato peronista (non c’era ancora un nome) ha cominciato la sua parabola discendente.

I retroscena dalle stanze della Casa Rosada avevano parlato di suggerimenti, avanzati da cerchio magico di Cambiemos, di rinunciare alla candidatura a vantaggio di un ‘sostituto’ giovane da costruire insieme. In quei giorni si apprese che Agustina Macri, figlia maggiore (37 anni) di Mauricio e Ivonne Bordeu, cercava nella capitale spagnola un appartamento per Macri, Awada e la piccola Antonia.

elezioni argentina 2019 mauricio macri sondaggi
Agustina Macri


Di lì alle nuove congetture, costruite su un viaggio della moglie, Juliana Awada, a Madrid domenica 22 settembre. Noto il motivo del volo sull’Atlantico: assistere a un evento musicale di Soledad Pastorutti, apprezzata artista argentina, con altri colleghi spagnoli e argentini. Scoop di La Política Online poi accertato e confermato dalla testata Perfil, che ha rilanciato il rumor. Ma, si chiedono gli autori dell’anteprima, perché arrivare nel Vecchio continente se la stessa Pastorutti si esibisce il 5 e 6 ottobre al Teatro Ópera di Buenos Aires?

elezioni argentina 2019 mauricio macri sondaggi


La Política Online dà spazio a una fonte anonima “al corrente del motivo del viaggio” che sarebbe quello di “cercare un dimora madrilena”. A ogni modo non parrebbe trattarsi di un ‘per sempre’, ma di un tempo, forse qualche anno. E segna altri possibili punti sulla carta geografica, ma in Italia: Sardegna o Costiera amalfitana.

Ad aggiungere elementi, in ordine alla possibile organizzazione familiare, è Perfil. In Europa (Belgio) vive anche il belga Bruno Laurent Barbier con il quale Juliana Awada ha avuto una relazione dal 1998 al 2009 e la figlia Valentina. Vivendo a Madrid con la madre, “anche lei potrebbe essere più vicina al padre e proseguire gli studi in una università europea”.

Sondaggi elezioni presidenziali Argentina, aumenta il divario tra Fernández e Macri