elezioni in argentina 2019 voto residenti estero

Elezioni Argentina, voto all’estero per 385mila elettori. 18mila in Italia


Elezioni in Argentina 2019 – Per i residenti all’estero è la prima occasione di voto per corrispondenza. Fino alla recente riforma, gli argentini espatriati potevano esercitare il proprio diritto solo presso le rappresentanza diplomatiche e consolari nel proprio paesi di residenza.

elezioni in argentina 2019 voto residenti estero


I paesi con il numero più alto di argentini abilitati al voto sono la Spagna (93.546) e gli Stati Uniti (92.141). Chiude il podio il Brasile, con 21.014 argentini che potranno votare per il presidente, vicepresidente e elezioni politiche parziali.

Gli altri paesi a contare un nutrito numero di elettori argentini residenti sono il Paraguay (18.709), Uruguay (18.703), Italia (18.130), Cile (17.765), Francia (5.921) e Regno Unito (5.685).

elezioni in argentina 2019 voto residenti estero
L’ambasciata argentina a Roma


Elezioni in Argentina 2019: per cosa si vota, candidati, sondaggi, programmi, precedenti

La modalità del voto per posta – alternativa alla possibilità di recarsi presso ambasciate e consolati argentini – stando ai dati forniti dal ministero degli Esteri argentino alla chiusura delle operazioni di mercoledì 23 ottobre, è stata scelta solo da 18mila elettori sui 385mila expat albiceleste.

elezioni in argentina 2019 voto residenti estero
L’ambasciata argentina negli Stati Uniti


A differenza del voto in patria, partecipare alle elezioni è un atto volontario per gli argentini residenti all’estero, quindi al riparo dalle sanzioni legate al voto obbligatorio. Sarà anche questa la ragione che, in occasione delle elezioni del 2015, ha visto partecipare solo il tre per cento degli aventi diritto, per un totale di circa diecimila votanti sugli allora trecentomila aventi diritto.

Elezioni in Argentina: da Alfonsín a Macri, gli 8 voti per la Casa Rosada dal ritorno alla democrazia