Per il secondo governo Conte è l’ora della conta che, per tradizione, comincia al Senato. È in quell’aula che si valutano tutti gli ‘incastri’ possibili. E tra questi si valuta anche la presenza dei senatori eletti nella ripartizione America meridionale della circoscrizione estero. Si tratta dell’argentino Ricardo Merlo, fondatore del Maie, e dell’uruguaiano Adriano Cario, eletto con il simbolo dell’Usei poi abbandonato per entrare nella creatura di Merlo.

I numeri sarebbero dalla parte di Giuseppe Conte. Con Merlo e Cario a votare la fiducia all’esecutivo ‘giallo-rosso’ sarebbero in 173, risultando quindi non indispensabili. Tuttavia, margini di tranquillità numerica non guaterebbero a un governo nato da un compromesso su programmi, obiettivi e nomi.


Merlo potrebbe dunque giocare la sua partita tentando di conservare la nomina di sottosegretario agli Esteri. Alla Farnesina era arrivato con il Conte 1 e, nonostante il carattere non organico del Maie rispetto alle altre formazioni, era sembrato più in sintonia con Matteo Salvini e la Lega che con Luigi Di Maio e il Movimento 5 stelle.


governo conte fiducia senato maie ricardo merlo


Da parte di Merlo – e vale anche per il deputato argentino dei Maie Mario Borghese – c’è stato silenzio nelle fase conclusive della crisi che ha portato alla caduta dell’esecutivo ‘giallo-verde’. Nei giorni caldi del confronto tra i due azionisti di maggioranza, Italia chiama Italia, portale più che vicino a Merlo, scriveva che “grazie al lavoro del sottosegretario agli Esteri, sen. Ricardo Merlo, questo è stato senza alcun dubbio il miglior governo di sempre per gli italiani nel mondo”.

governo conte fiducia senato maie ricardo merlo


Ma ora il Maie è pronto a sostenere il governo Conte 2 senza Lega e col Partito democratico, spesso criticato dallo stesso portale per la poca attenzione verso gli italiani all’estero? Dalla cronaca politica si apprende che i due senatori del Maie faranno un “congresso via Skype” con i loro coordinatori in Sudamerica. “Decideremo domenica – risponde Merlo ai notisti politici che lo hanno interpellato – ma posso dire che con Conte abbiamo lavorato benissimo”. Parole sufficienti ad anticipare la decisione?

La Lega di Salvini guarda al Sudamerica. Marcelo Bomrad nominato referente per l’Argentina

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE