buenos aires argentina manifestazione macri elezioni

Presidenziali Argentina, il popolo macrista nelle piazze a sostegno del governo


Una piazza a favore di Mauricio Macri. A due settimane dalle primarie per le presidenziali che hanno visto trionfare l’opposizione kirchnerista guidata da Alberto Fernández, una grande manifestazione ha portato per le strade di Buenos Aires, Rosario, Córdoba e altre città dell’Argentina i sostenitori del presidente uscente.

L’iniziativa, con l’hashtag #24AYoVoy, è stata organizzata da due esponenti del cinema, l’attore Luis Brandoni e il regista Juan José Campanella che hanno appoggiato Macri dalla prima ora.

buenos aires argentina manifestazione macri elezioni


“Sabato 24 agosto scendiamo nelle strade e piazze di tutto il paese per dimostrare che siamo in tanti a volere una Argentina repubblicana, democratica e decente e prepararci al 27 ottobre (data delle prossime presidenziali, ndr). Abbiamo perso la repubblica molte volte. Un’altra ancora no”, recitava l’invito di Brandoni. Il messaggio della piazza, in contrapposizione ai toni ostentati dall’opposizione, ha rinnovato il “Sí, se puede. Mauricio no se va”.

buenos aires argentina manifestazione macri elezioni


La marcia si è concluso nella celebre Plaza de Mayo, davanti al palazzo presidenziale. Lí, dal balcone della Casa Rosada, Mauricio Macri ha ringraziato i manifestanti, valutati tra i 100 e i 150mila.

buenos aires argentina manifestazione macri elezioni


Il fronte macrista ha più volte dichiarato di non volersi arrendere ai numeri delle primarie che, se confermati a ottobre, potrebbero portare addirittura a una vittoria al primo di Alberto e Cristina Fernández. Il governo è alla massima mobilitazione per dare battaglia, ma quella vera, difficile, è sul terreno dell’economia. Il paese vive un picco di recessione e inflazione, con una svalutazione del peso argentino difficile da invertire in due mesi.