risultati elezioni argentina 2019 alberto fernandez presidente

Elezioni Argentina: chi è Alberto Fernández, eletto presidente al primo turno. Grande recupero di Macri


Elezioni in Argentina 2019 – È Alberto Fernández il nuovo presidente argentino, assumendo l’incarico il prossimo 10 dicembre. Una vittoria annunciata, ma con un margine inferiore a quanto descritto dai sondaggi realizzati da agosto a ottobre. Al candidato peronista il 48 per cento dei voti, contro il 40 rimediato da Mauricio Macri. Fernández si impone al primo turno avendo superato il 45 per cento dei voti validi.

Risultati elezioni Argentina 2019: presidente e vicepresidente

elezioni in argentina 2019 fernandez persidente risultati macri

Sempre dietro la scena, per prendersela tutta dal momento in cui Cristina Fernández de Kirchner ha annunciato la sua candidatura alla presidenza in rappresentanza del Frente de todos e del Frente renovador. Ed è difficile pensare che nelle stanze del kirchnerismo quel risultato delle primarie dell’11 agosto era stato previsto.

elezioni in argentina 2019 fernandez persidente risultati macri


I 16 punti di vantaggio su Macri hanno sorpreso tutti, dai sondaggisti al mondo politico ed economico che comunque si aspettava una buona affermazione del peronismo kirchnerista.

elezioni in argentina 2019 fernandez persidente risultati macri


Elezioni in Argentina 2019 – Chi è il nuovo presidente Alberto Fernández

Avvocato, docente universitario di Teoria generale del delitto e Sistema della pena, ma Alberto Fernández è negli ingranaggi della politica a sempre. Già ai tempi della presidenza di Raúl Alfonsín: si occupava di affari giuridici al ministero dell’Economia. Sotto Carlos Menem, invece, appena 30enne si vide assegnare la supervisione del sistema assicurativo del paese.

elezioni in argentina 2019 fernandez persidente risultati macri

I retroscena della politica descrivono Alberto Fernández come il grande manovratore della candidatura di Néstor Kirchner, di cui diventò capo di gabinetto. Lo stesso incarico ha conservato fino al 2008 con la prima presidenza di Cristina Fernández. Poi l’allontanamento dal fronte kirchnerista, con non poche polemiche sulla linea di politica estera ed economica della presidente, fino a un recupero che molti non ritenavano possibile.

Elezioni in Argentina: la “diversa” politica estera di Alberto Fernández

Elezioni Argentina: da Alfonsín a Macri, gli 8 voti per la Casa Rosada dal ritorno alla democrazia