Il dibattito sull’aborto legale in Argentina non si è mai chiuso dopo la mancata approvazione della legge da perte del Senato federale nell’agosto del 2018. Mentre il paese procede a colpi di giurisprudenza, le organizzazioni della società civile continuano a chiedere alla classe politica nuove norme di depenalizzazione dell’interruzione volontaria della gravidanza, seppure entro certi limiti.

aborto legale argentina legge alberto fernandez

Un tema che, tuttavia, continua a dividere opinione pubblica e politica tra favorevoli e contrari e che è stato tra gli argomenti della scorsa campagna elettorale, dividendo anche all’interno dei singoli schieramenti e partiti. La posizione del blocco peronista, attualmente alla guida del paese, di massima è stata di apertura alla nuova legge e ora il presidente, Alberto Fernández, sembra andare in quella direzione.


aborto legale argentina legge alberto fernandez

In un incontro durante la sua visita a Parigi, Fernández ha annunciato che il suo governo presenterà un progetto di legge per depenalizzare l’aborto, consentendo l’interruzione di gravidanza nelle strutture sanitarie pubbliche. “Il problema è che in Argentina tutti gli aborti sono clandestini. Io non sono in pace con la mia coscienza sapendo che una donna, che potrebbe aver bisogno di abortire, non è nelle condizioni economiche necessarie per pagare quel trattamento e finisce nelle mani di un ciarlatano, che finisce per ferirla e talvolta ucciderla”.


Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE