L’Argentina è il primo paese al mondo ad autorizzare produzione e commercializzazione di grano transgenico. Nella fattispecie è un prodotto che risulta resistente alla siccità, che negli ultimi anni causa non pochi problemi all’agricoltura argentina.

argentina autorizza grano transgenico hb4 resistente siccità

La varietà di grano transgenico, denominata HB4, nasce dalla collaborazione di diversi anni tra i ricercatori ricercatori del Conicet – il corrispondende argentino dell’italiano Cnr – presso l’Università Nacional del Litoral di Santa Fe e l’azienda biotecnologica Bioceres.


Una apposita delibera pubblicata nella gazzetta ufficiale spiega che il grano Hb4 è un prodotto adatto al consumo umano e animale nonché sicuro e nutritivo com il grano convenzionale. “Si tratta della prima approvazione al mondo per prodotti geneticamente modificati in quanto a grano”, afferma la nota del Conicet.


Inoltre, sostengono i ricercatori che hanno realizzato il progetto, le coltivazioni sperimentali di HB4 hanno reso il 20 per cento in più della coltivazione tradizionale. E presenta una ‘tecnologia’ di tolleranza alla siccità “unica a livello mondiale”.

argentina autorizza grano transgenico hb4 resistente siccità

“Adesso dobbiamo convincere il mondo che si tratta di un prodotto eccellente e aprire mercati per questi grani che rappresentano un nuovo step evolutivo”, ha dichiarato per parte sua il ceo di Bioceres, Federico Trucco. Il riferimento è soprattutto al Brasile giacché la commercializzazione effettiva dipenderà dall’approvazione anche da parte delle autorità del paese vicino che, con una quota di mercato che supera il 45 per cento del totale esportato, è il principale importatore di grano prodotto in Argentina.

Le parti impegnate nel progetto sottolineano l’utilità dell’invenzione perché garantirebbe la capacità delle piante di adattarsi a situazioni di particolare stress idrico e, di conseguenza, nonché maggiore certezza nella previsione di raccolto per ettaro.

Da anni l’Argentina lavora sull’aumento delle varietà di coltivazioni transgeniche sia in termini di produzione che esportazione e ha conquistato un certo peso a livello mondiale in questo ambito. Un percorso che decisori pubblici e settori economici ritengono ‘inevitabile’ per un paese tra i principali esportatori mondiali di prodotti di agricoltura e allevamento.

Perché la carne argentina è la più buona: dai conquistadores all’export in Cina

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE