È stato ritrovato, nella tarda mattinata argentina, il corpo di Fabián Gutiérrez, ex segretario personale di Cristina Fernández de Kirchner, ex presidente e attualmente vicepresidente argentina. Il cadavere è stato rinvenuto in un edificio nei pressi del vecchio aeroporto di El Calafate, la stessa località di residenza di Gutiérrez e dalla quale risultava scomparso da circa 48 ore. Il cadavere presenta un taglio alla gola e le mani legate da fascette.

argentina fabián gutiérrez morto segretario cristina kirchner

Al ritrovmento si è arrivati dopo la confessione di tre giovani fermati, di età tra i 19 e i 23 anni, nelle prime ore di sabato 4 luglio rilasciata al giudice Carlos Narvarte. Fonti giudiziarie parlano di crimine passionale ed estorsione. Il più giovane dei tre avrebbe intrattenuto una relazione intima con Gutiérrez con il fine di ricatto economico.


I tre lo avrebbero tenuto in ostaggio, percosso per ottenere non ancora precisate informazioni e, non riuscendo nell’intento, gli avrebbero tagliato la gola. È questa la prima ricostruzione dei fatti descritta dagli inquirenti.


Le stesse fonti giudiziarie, raggiunte dal quotidiano argentino Infobae, hanno rivelato che sono stati i tre giovani a indicare agli investigatori il luogo in cui si trovava il corpo di Fabián Gutiérrez.

Giallo in Argentina: scomparso l’ex segretario personale di Cristina Kirchner

Carlos Menem in terapia intensiva. Nuovo ricovero per l’ex presidente argentino

Tomás Ferrari lascia l’ambasciata argentina a Roma. Attesa nomina politica

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE