La città e la provincia di Buenos Aires registrano una confortante diminuzione del tasso di mortalità infantile, raggiungendo il livello più basso della storia. L’ultimo dato, riferito al 2018, è del 5,7 per mille contro il 6,7 dell’anno precedente. In termini nominali significa 38 morti precoci in meno. Lo stesso trend nella provincia di Buenos Aires dove il tasso è calato dello 0,6 attestandosi sull’8,9 per mille, con 217 morti in meno.

Comprensibile la soddisfazione delle autorità di capitale e provincia, definendolo “un risultato fondamentale frutto di politiche concrete nell’accompagnare le madri dall’inizio della gravidanza fino all’assistenza pediatrica necessaria nel primo anno di vita”.

mortalità infantile buenos aires argentina


Stando alle analisi del governo della città di Buenos Aires, la diminuzione della mortalità infantile è l’effetto anche di politiche che hanno dato vita a servizi specifici, come quello denominato ‘Camino verde’ che include la ricerca attiva della donna che non si presenta ai controlli perinatali. Il 60 per cento delle donne in attesa che hanno ‘saltato’ la visita di controllo già fissata è stato contattato dagli uffici preposti.

Rientra nella nuova strategia anche l’apertura di quattro nuovi centri, oltre ai 6 già esistenti, sparsi sul territorio cittadino in modo da poter essere raggiunti in 15 minuti.

Sul territorio provinciale, infine, viene sottolineata la maggiore predisposizione dei nuovi servizi di maternità e neonatologia in tutti i distretti sanitari, come il programma ‘El camino de la embarazada’ nei centri di assistenza primaria in cui sottoporsi alla prima visita.

Argentina: la povertà sale al 32%, l’indigenza al 6,7. Gli ultimi dati spaventano il paese

Loading...