argentina caña con ruda 1 agosto pachamama

Caña con ruda: perché in Argentina si beve questa ‘pozione’ il 1 agosto per la Pachamama


È una usanza anche in Argentina, in modo particolare nelle province del nord, bere caña con ruda il 1 agosto. Avviene, come nel resto della regione, all’inizio delle celebrazioni per la Pachamama, la Madre terra. È, anche questo, un modo per renderle omaggio, auspicare la sua protezione. Nella credenza popolare che attraversa i secoli, si beve per prevenire i malanni dell’inverno e conservare una buona salute.

argentina caña con ruda 1 agosto pachamama


Il rito ha origine nella cultura precolombiana dei guaraní, che utilizzavano la ruta come erba medicinale contro virus, problemi allo stomaco e per curare le punture di insetti. Al di là delle proprietà medicinali, l’assunzione di questa pozione si è convertita in un rito contro la cattiva sorte e l’invidia altrui.

argentina caña con ruda 1 agosto pachamama


Il periodo coincide con la convinzione dei popoli originari sulla maggiore mortalità durante i mesi freddi (“luglio li prepara e agosto li porta via), oltre alle gelate che rovinavano i raccolti. Quindi tempi duri da scongiurare, con i mezzi e le credenze dei tempi tra cui, appunto, la ruta maschio: avendo foglie più grandi dava ai guaraní più certezze di efficacia, oltre che più aroma.

argentina caña con ruda 1 agosto pachamama


Per preparare la bevanda occorre muoversi in anticipo perché i tempi di macerazione sono di un mesetto circa. Semplicemente si immergono le foglie di ruta maschio in una bottiglia, o altro recipiente, di distillato di zucchero di canna (qualcuno lo allunga con acqua). Poi si conserva in luogo secco, al riparo dalla luce.

argentina caña con ruda 1 agosto pachamama


Tradizione vuole che la caña con ruda sia bevuta al mattino stomaco vuoto e meglio ancora se in compagnia di famiglia e/o amici, in modo da praticare un rituale più inclusivo possibile dei propri affetti. Se ne bevono tre sorsi, qualcuno arriva a sette. O in numero differente: l’importante è che i sorsi siano dispari e in sequenza.

Chi non avesse avuto modo invocare la Pachamama il 1 agosto ha tempo fino al 15 dello stesso mese, ma a una condizione: farlo con qualcuno che ha in precedenza buttato giù quei sorsi del buon auspicio.

Cosa è il Día de la Tradición che in Argentina si celebra il 10 novembre