Il governo della città di Buenos Aires ha ampliato l’obbligo di uso di mascherina, come misura di prevenzione alla diffusione del coronavirus in Argentina. Al 1 maggio i casi accertati sono 4.428, con 220 decessi e 1.292 già guariti, numeri finora nettamente inferiori ad altri paesi sudamericani. La maggior parte dei casi, tuttavia, si concentra nella capitale e nella provincia di Buenos Aires, dati che hanno portato alla nuova decisione presa dalle autorità di Buenos Aires.

coronavirus argentina obbligo mascherina buenos aires

La norma non obbliga a indossare mascherine tradizionali, che il governo nazionale ritiene di riservare al personale medico e paramedico: una scelta che si rende necessaria vista la carenza di mascherine in Argentina come in gran parte del mondo.

coronavirus argentina obbligo mascherina buenos aires

A tal fine, a Buenos Aires viene stabilito il divieto di utilizzo di quei dispositivi di protezione individuale normalmente impiegati da chi esercità attività sanitaria. Occorre indossare ‘tapabocas’, cioè dispositivi ‘artigianali’, anche fatti in casa purché in grado di coprire naso, bocca e mento.

coronavirus argentina obbligo mascherina buenos aires

Per i porteños non è una novità: l’obbligo è previsto già dal 15 aprile ma limitato alla permanenza in locali commerciali, luoghi di assembramento pubblici o privati aperti al pubblico e mezzi di trasporto. Da lunedì 4 maggio l’obbligo è esteso agli spazi aperti di tutto il territorio della città di Buenos Aires.


Previste anche pesanti sanzioni in caso di inosservanza dell’obbligo di mascherina, da 10.700 pesos (circa 145 euro) a 79.180 pesos (circa 1.080 euro), oltre a sospensione o chiusura definitiva delle attività commerciali, a seconda della gravità riscontrata. Il tutto, come in qualsiasi parte del mondo, assistito da una buona dose di buonsenso e responsabilità.

Hantavirus, 13 casi e 2 morti confermati nella provincia di Buenos Aires

Effetto Covid sull’economia argentina, Moody’s: nel 2020 il Pil giù di 6 punti

Si ferma anche il campionato argentino: chi va alle coppe continentali. No retrocessioni

Loading...