Il rischio di una seconda ondata di Covid-19 con l’arrivo dell’autunno non è escluso in Argentina e, in piena campagna vaccinale, il governo di Alberto Fernández ha prorogato lo stato di emergenza sanitaria fino al prossimo 31 dicembre.

coronavirus argentina stato emergenza sanitaria dicembre 2021 viaggi restrizioni

Dall’inizio della pandemia, sono 2.177.898 i casi di coronavirus in Argentina, risultando attualmente il dodicesimo paese al mondo, registrando anche 53.493 decessi. Dopo una timida tregua nel periodo estivo la curva mostra i primi segnali di ripresa in vari distretti del paese.


Il decreto firmato dal presidente Fernández abilita la macchina statale di ricorrere “agli strumenti necessari, adeguati, efficaci e trasparenti per combattere la pandemia dichiarata dall’Organizzazione mondiale della sanità”. Al fine di rafforzare il sistema sanitario, le norme permettono anche l’assunzione di medici stranieri senza l’obbligo di validazione del titolo così come il ricorso provvisorio ai medici praticanti.


In attesa di una imminente decisione sul prolungamento delle misure di distanziamento sociale obbligatorio, l’esecutivo interviene sulle limitazioni a viaggi aerei, marittimi e terrestri da e verso zone di rischio. Tra queste figurano restrizione dei voli con Unione Europea, Stati Uniti, Brasile, Cile, Messico, Perù, Ecuador, Colombia e Panama allo scopo di evitare ilpiù possibile l’ingresso nel paese di nuove varianti di coronavirus. A seconda delle aree, la riduzione dei voli va dal 10 al 30 per cento.

coronavirus argentina stato emergenza sanitaria dicembre 2021 viaggi restrizioni

La mobilità, a ogni modo, prevede rigidi adempimenti come la presentazione di un test negativo realizzato nelle 72 ore precedenti da parte di argentini e residenti in caso di ingresso nel paese e una quarantena di sette giorni. I viaggiatori in ingresso devono altresì essere muniti di una assicurazione sanitaria specifica per Covid e dichiarare i luoghi in cui sono venuti a trovsarsi nei quattordici giorni precedenti.

Economia argentina, nel 2020 la pandemia ha bruciato il 10 per cento del Pil

Sputnik V, studio in Argentina: “Anticorpi nel 100% dei vaccinati”. La nota Inmi Spallanzani-Gamaleya

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE