L’Argentina teme l’avanzata del coronavirus. Con l’ultimo bollettino del ministero della Salute sono 37.510 i casi finora accertati di Covid-19, che hanno causato la morte di 954 persone, con un numero di guariti pari a 11.851. Il paese sudamericano, nonostante la lunga quarantena seppure diversa a seconda delle varie province, registra ora un picco di contagi. I 1.958 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore per l’Argentina rappresentano un record di infezioni, con un forte aumento della curva pandemica. In aumento anche i decessi, 35 nelle ultime 24 ore, lo stesso livello del giorno precedente.

Il timore della autorità è anche quello dell’efficienza di risposta in termini di strutture. Attualmente, i posti di terapia intensiva in tutto il paese sono occupati al 45 per cento, con il 57 nella capitale, e 51 per cento nella provincia di Buenos Aires.


coronavirus in argentina aumento contagi giugno quarantena

L’area dell’Argentina più colpita dal coronavirus continua a essere l’Amba, l’area metropolitana di Buenos Aires: qui è difatti concentrato il 91 per cento dei nuovi contagi. Inevitabile per il governo centrale e le autorità provinciali e della capitale tornare ad annunciare misure più restrittive, simili alle prime che gli argentini hanno sofferto a partire dal 20 marzo.


Al momento, le misure anti Covid sono diverse a seconda del livello di presenza del virus nei singoli territori e recentemente il governo nazionale ha alleggerito la quarantena in atto nelle province con meno contagi. Tuttavia, fino al 28 giugno il resto del paese, Buenos Aires e il suo hinterland compresi, dovranno attendere.

Coronavirus, Argentina: condividono mate in palestra, picco di contagi. Tutto il comune in quarantena

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE