L’ottimismo non manca, soprattutto perché l’estate è alle porte e, in modo particolare nell’area metropolitana di Buenos Aires, le misure di contenimento stanno lasciando posto a una fase di convivenza con il Covid-19. Ma il coronavirus in Argentina non molla, nonostante la curva in discesa.

coronavirus in argentina buenos aires contagi morti 17 novembre

Nelle ultime 24 ore monitorate sono 7.893 i nuovi casi accertati, circa metà rispetto al trend giornalieri di qualche settimana fa, quando si contavano anche oltre 14mila contagi giornalieri. I decessi sono invece stati 292, aggiornando il totale a 35.727 dall’inizio della pandemia.


Con 1.318.384 casi, l’Argentina è ora all’ottavo posto nel mondo, superata dal Regno Unito e seguita dall’Italia, paesi alle prese con la seconda ondata nel Vecchio continente. Del totale dell’Argentina, però, i pazienti dichiarati guariti sono già 1.140.196, corrispondendo all’86,48 per cento di chi ha dovuto affrontare il Covid-19.


Si conferma anche la tendenza di una diffusione ormai su scala nazionale. Se, difatti, per lunghi mesi è stata l’area metropolitana di Buenos Aires il centro dell’epidemia di coronavirus in Argentina, degli ultimi casi solo il 35,29 per cento è localizzato tra capitale e provincia di Buenos Aires.

coronavirus in argentina buenos aires contagi morti 17 novembre

La situazione dei contagi nel paese, per distretto, mostra il chiaro quadro dell’evoluzione dell’epidemia. Sono 591.444 i casi totali registrati nella provincia di Buenos Aires, mentre nella capitale se ne contatno 154.168. Nella provincia di Catamarca sono 1.564, Chaco 16.468, Chubut 19.403, Córdoba 103.163, Corrientes 3.838, Entre Ríos 20.203, Formosa 170.

I casi nella provincia di Jujuy sono 18.192, La Pampa 4.769, La Rioja 8.225, Mendoza 53.516, Misiones 391, Neuquén 27.311, Río Negro 28.642, Salta 20.235, San Juan 4.516, San Luis 11.608, Santa Cruz 12.778, Santa Fe 129.452, Santiago del Estero 13.311, Terra del Fuco 14.405 e Tucumán 60.612.

I ricoverati in terapia intensiva al momento sono 4.322 in tutto il paese con un tasso di occupazione pari al 58,2 per cento a livello nazionale ma è leggermente più alto, 59,7 per cento, nell’area metropolitana di Buenos Aires.

Il presidente Alberto Fernández in isolamento precauzionale. Tampone negativo, in attesa dei successivi

Aerolíneas Argentinas riattiva i voli tra Buenos Aires e Roma. Con assicurazione medica Covid

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE