Sono 1.173.533 i casi di coronavirus in Argentina dall’inizio della pandemia, ormai otto mesi fa, col primo caso nel paese datato 3 marzo 2020. Il dato generale conferma l’Argentina settimo paese al mondo come numero di contagi, tallonando la Spagna alle prese con la seconda ondata del virus. I morti per coronavirus in Argentina sono 31.140 mentre la autorità sanitarie indicano in 985.316 i pazienti dichiarati guariti.

coronavirus in argentina situazione paese contagi morti curva

È lo stesso ministero della Salute – pur avvertendo che la guardia è ancora alta – a segnalare che si registra una diminuzione di diversi indicatori epidemiologici e che è anche in calo la pressione sul sistema sanitario in alcuni dipartimenti del paese. Ma gli sforzi vanno confermati e, dove occorre, raddoppiati: la pandemia è ancora lontana da ridurre la sua forza sull’Argentina.


I dati degli ultimi giorni spiegano che la curva dei contagi è in discesa in diverse aree ma l’Argentina guarda con attenzione a ciò che succede soprattutto nel Vecchio continente alle prese con il ritorno dell’epidemia. Negli ultimi sette giorni, tuttavia, nel paese sudamericano la media dei nuovi contagi è pari a 11.850, parecchio al di sotto degli oltre 14mila delle settimane precedenti.


Più precisamente lo scorso venerdì erano 12.879, 14.243 mercoledì e 14.416 lunedì della scorsa settimana. E sono 157.077 le persone interessate dalla malattia, il 13,3 per cento dei casi di coronavirus in Argentina finora accertati. Anche i casi attivi dell’ultimo rilevamento sono oltre diecimila in meno rispetto agli stessi giorni della settimana precedente.

coronavirus in argentina situazione paese contagi morti curva

Non cambia ancora il confronto tra l’area metropolitana di Buenos Aires e diverse province del paese in termini di occupazione deiposti di terapia intensiva. Se, difatti, nella prima la pressione va diminuendo, seppure con gradualità, altre aree mostrano una situazione di massima allerta.

A livello nazionale l’indice di occupazione è al 63,9 per cento ma tocca il 90 nella provincia di Río Negro e il 94 in Neuquén. Dei 5.119 pazienti assegnati alle unità di massima cura, il 33,1 per cento è localizzato nella provinca di Córdoba e il 31,3 in quella di Buenos Aires. L’attuale ‘fotografia’ del coronavirus in Argentina è di un tasso di mortalità di 686 persone ogni milione di abitanti e del 2,7 per cento sui casi di Covid-19 confermati.

L’Argentina riapre al turismo: dal 30 ottobre ‘regole Covid’ per l’ingresso nel paese

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE