Con gli ultimi dati del ministero della Salute, riferiti a mercoledì 30 settembre, il coronavirus in Argentina evidenzia la sua ancora forte diffusione nel paese. Alle ultime 24 ore si riferiscono i 14.392 nuovi contagi, con 419 morti che fanno dalire il totale dei decessi a 16.937 dall’inizio della pandemia.

coronavirus in argentina casi totali morti situazione buenos aires province

Il numero totale dei casi di coronavirus in Argentina salgono a 751.001, 594.645 già dichiarati guariti dalle autorità sanitarie del paese. Ma il dato complessivo dei contagi fanno dell’Argentina l’ottavo paese al mondo, superando il Messico. Tuttavia, con una differenza fondamentale tra i due paesi latinoamericani. Il Messico, difatti, a fronte di 743.216 casi ha un numero di vittime molto elevato: 77.646.


L’Argentina conserva, per fortuna, la caratteristica che ha evidenziato dallo scoppio della pandemia: un tasso di mortalità relativamente basso, almeno se confrontato a quello della maggior parte degli altri paesi del continente americano.


Dati Center for Systems Science and Engineering della Johns Hopkins University (1 ottobre 2020)

C’è, però, un’altra conferma dimostrata anche dagli ultimi numeri ufficiali. E cioè che il virus, che inizialmente pesava quasi al 90 per cento su Buenos Aires e la sua area metropolitana, ha ora accelerato la sua diffusione nel resto del paese. Santa Fe e Córdoba, inmodo particolare, ormai segnano contagi giornalieri doppi rispetto alla capitale.

coronavirus in argentina casi totali morti situazione buenos aires province

Santa Fe ha registrato 2.017 nuovi casi e Córdoba 1.718, a fronte deli 898 di Buenos Aires. Allerta anche per Tucumán, che in un giorno ha totalizzato 739 nuovi contagi, e per Mendoza, 691.

Tutto si ripercuote sulle strutture sanitarie con attenzione particolare ai posti di terapia intensiva. In tutto il paese sono 3.792 i pazienti sottoposti al livello massimo di cura, vale a dire occupando il 61,7 per cento dei posti disponibili. Nell’area metropolitana di Buenos Aires, però, l’indice sale al 64,7 per cento.

L’Argentina sta affrontando l’emergenza sanitaria con misure di distanziamento sociale dal 20 marzo, con ultima proroga all’11 ottobre. Nelle ultime settimane il governo nazionale ha concesso una numero, seppure limitato, di deroghe. Ma il trend dei contagi non sembra calare aprendo alla possibilità di una ulteriore estensione delle misure di altre due settimane. In questo modo sarebbero sette i mesi di ‘stretta’ sul paese.

L’economia argentina migliora per il terzo mese consecutivo. Ma su anno è a -13,2%

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE