È di 10.161 la media dei contagi giornalieri negli ultimi sette giorni: è il bilancio del ministero della Salute che fotografa la situazione coronavirus in Argentina. Il paese, come certificato dalla Covid map della Johns Hopkins University, è al nono posto nel mondo come numero di casi accertati dall’inizio della pandemia.

coronavirus in argentina non paese contagi buenos aires province

I contagi finora registrati (compresi gli 8.841 delle ultime 24 ore) sono 711.325, solo cinquemila in meno rispetto alla Spagna, prima paese in Europa se si esclude la Russia.


Il tasso di mortalità per Covid-19 in Argentina è del 2,2 per cento che, sul totale della popolazione, significa 347 decessi ogni milione di abitanti. Le autorità sanitarie segnalano che la proporzione dei nuovi positivi tende a decrescere nell’Area metropolitana di Buenos Aires (Amba), che dal principio è il centro dell’epidemia in Argentina, ma è in aumento nel resto del paese.


Nelle ultime settimane i bollettini hanno attribuito oltre l’80 per cento dei nuovi casi all’Amba. Sommando la capitale si raggiungeva il 90. Ora, invece, il ‘peso’ dell’area metropolitana di Buenos Aires è sceso al 40,4 per cento. A pressoché identica parità di contagi, dunque, i dati mostrano l’espansione del virus nelle altre province.

coronavirus in argentina non paese contagi buenos aires province

La situazione, di conseguenza, si riflette sui livelli di occupazione delle unità di terapia intensiva. Il 48,1 per cento dei pazienti in intesiva è ricoverato presso strutture nell’Amba, il 21,9 per cento nella provincia di Córdoba per scendere al 4,5 della provincia di Santa Fe.

L’attenzione delle autorità politiche e sanitarie del paese è sui livelli di occupazione dei posti letto per terapia intensiva. A livello nazionale è ormai al 61,1 per cento con punte decisamente più alte in alcune province. È il caso dell’87 per cento di Río Negro, dell’82 di Salta e del 77 per cento di Mendoza.

A confortare sono i 565.935 pazienti dichiarati guariti, cifra che corrisponde al 79,5 per cento del totale dei casi registrati dai primi giorni di marzo, momento iniziale dell’epidemia di coronavirus in Argentina.

Argentina, il lavoro altra vittima del Covid: disoccupazione sale al 13,1%

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE