Nuova estensione della quarantena in Argentina. I numeri degli ultimi giorni non hanno lasciato altra scelta al governo di Buenos Aires. I nuovi casi di coronavirus in Argentina, nelle ultime 24 ore monitorate, sono 15.099 con 515 decessi. Il totale, dal 3 marzo, sale così a 871.468 mentre il totale dei morti è di 23.225 e le statistiche mondiali confermano l’Argentina il sesto paese come numero di casi. Tuttavia, sono già 697.141 i pazienti dichiarati guariti.

coronavirus in argentina proroga quarantena 25 ottobre province

Dunque, il presidente, Alberto Fernández, ha annunciato una ulteriore proroga delle misure di distanziamento che, per la prima volta, sono state applicate il 20 marzo: altre due settimane, dal 12 al 25 di ottobre. Una fase in cui, a fronte di qualche riapertura nella provincia di Buenos Aires, per mesi il centro dell’epidemia nel paese e ora in miglioramento, è limitata la circolazione. Si torna alle lezioni in aula in alcune località della provincia. È quasi un ‘test’: in caso di risalita della curva pandemica a livello locale non si esclude un dietrofront.


Le aree interessate dalle nuove misure sono la città di Buenos Aires e le province di Buenos Aires, Chaco, Chubut, Río Negro, Neuquén, Jujuy, Salta, Tucumán, Córdoba, La Rioja, Mendoza, Santa Cruz, Terra del Fuoco, Santiago del Estero, Santa Fe, San Juan e San Luis.


coronavirus in argentina proroga quarantena 25 ottobre province

La decisione ricalca l’evoluzione del coronavirus in Argentina, a livello territoriale quasi ribaltata rispetto ai mesi precedenti. Come spiegano i dati attuali, il 65 dei nuovi casi sono stati accertati nelle province e solo il 35 per cento è localizzato nell’area metropolitana di Buenos Aires. A fine maggio solo il 7,5 per cento dei contagi era nelle province, esclusa quella di Buenos Aires.

coronavirus in argentina proroga quarantena 25 ottobre province

Delicata è anche la situazione nelle strutture sanitarie. Sono 4.092 i pazienti Covid ricoverati nei reparti di terapia intensiva del paese, con un livello di occupazione del 63,4 per cento. Ma ci sono distretti, compresi tra quelli interessati dalle nuove misure, con occupazione oltre l’80 per cento. Come l’88 per cento di Río Negro, l’81 di Mendoza.

Coronavirus in Argentina, perché forte diffusione dei contagi nonostante la lunga quarantena

Loading...

TI POTREBBERO INTERESSARE